Red Canzian, la malattia degenerativa: “Ho capito di averla già persa”

Red Canzian e la tragica storia raccontata in televisione. E’ emerso tutto nel corso di un’intervista rilasciata in queste ore a Silvia Toffanin

Nel mondo dello spettacolo, cosi come nel mondo della musica, ci sono storie molto particolari che spesso si nascondono dietro i personaggi famosi. Episodi anche tragici che hanno animato le vite di artisti, conduttori, personalità della televisione, cosi come del Cinema o della musica.

 

Red Canzian
Red Canzian (web source)

E cosi capita che durante un’intervista possano emergere dichiarazioni particolari, rivelatorie, che mettono in luce proprio episodi particolari che sono passati e che sono ancora ricchi di emozioni. In queste ore è stato protagonista di ricordi molto tristi Red Canzian, uno che nella musica italiana ha messo in calce la sua firma.

Una notorietà, quella conquistata da Bruno Canzian (il suo nome all’anagrafe) sia per il ruolo di bassista dei Pooh, entrato in sostituzione di Riccardo Fogli, ma anche per la sua carriera da solista. Un percorso discografico importante, che è andato alimentandosi anno dopo anno. Anche il ruolo di produttore, emerso in questi ultimi anni, ha contribuito a rendere iconica nel mondo della musica l’immagine di Red.

Ma non soltanto l’Italia. Il pubblico di Canzian, infatti, è andato ben oltre i confini nazionali, ed anche per questo c’è grande interesse sulla vita del cantante. I particolari della sua vita privata, che emergono anno dopo anno, ma anche episodi che hanno segnato la sua vita.

Red Canzian, il dolore per la scomparsa della madre

Red Canzian
Red Canzian (web source)

Come detto, sono le interviste a cuore aperto che spesso risultano rivelatorie, soprattutto per quelli che sono dettagli passati ma che ancora incarnano le emozioni di chi li racconta. Red Canzian in queste ore è stato protagonista negli studi di ‘Verissimo‘. L’ex cantante dei Pooh, infatti, ha risposto alle domande di Silvia Toffanin, riguardo tanti aspetti della sua vita.

Tra questi la tragica scomparsa di sua madre, Caterina Schioppalalba (amava farsi chiamare Gianna) si è spenta nella casa di riposo di Santa Bona nel 2018 all’età di 98 anni. Una malattia degenerativa ha colpito la madre di Canzian diverso tempo prima, accompagnandola fino alla fine.

E cosi proprio Bruno ha voluto ricordarla, spiegando anche come sono stati gli ultimi periodi vissuti insieme alla madre: “L’ho persa ancor prima che se ne andasse. Ha smesso di preoccuparsi di me, cosa che faceva quasi in maniera ossessiva. Gli ultimi anni sono stati veramente molto tristi, quando sorrideva all’infermiere come sorrideva a me, allora avevo capito di averla già persa”.