Paolo Bonolis, il ricovero affrontato : il malore del conduttore

Brutto episodio per il popolarissimo conduttore Mediaset: momenti di spavento che hanno lasciato con il fiato sospeso i tanti fans. Ecco cosa è successo

Paolo Bonolis è uno dei più amati e stimanti presentatori televisivi: è normale quindi che ogni cosa gli succeda sia oggetto di interesse e preoccupazione, nei casi più gravi. Ormai in tv da più di 30 anni, Paolo ha letteralmente “cresciuto” intere generazioni di telespettatori con i suoi programmi allegri e divertenti. Tutti ricordiamo “Bim, bum, bam!”, la trasmissione che ha fatto sognare e divertire tantissimi bambini. Ha condotto tantissime trasmissioni: “Beato tra le donne“, “Ciao Darwin“, “Chi ha incastrato Peter Pan” sono quelle che hanno avuto più successo.

 

Grazie a uno stile di conduzione sobrio, ma molto serrato nei ritmi e per questo altamente coinvolgente, Paolo è riuscito a sbarcare anche al Festival di Sanremo nel 2005. In quella occasione è stato esilarante il suo duetto con uno dei più grandi attori di Hollywood, Will Smith. Ironia, sagacia e battuta pronta, ma anche una ottima cultura di base (è laureato in scienze politiche) sono i segreti del suo successo. Formidabile poi in coppia con l’amico di sempre, Luca Laurenti, suo fedelissimo compagno di viaggio in praticamente tutte le sue trasmissioni.

Paolo e il grande spavento, ma con grande ironia

Proprio perché molto amato dal pubblico, ogni notizia che riguarda Paolo è seguita con molto interesse. Tra le tante ce n’è stata però una che ha fatto molto riflettere, sia sull’affetto dei suoi fans, sia su come i media non lascino un attimo di respiro a questi personaggi famosi. Spesso infastidendoli e violando la loro tranquillità. Una situazione del genere è successa quando Paolo purtroppo è stato ricoverato (anche con una certa urgenza) in ospedale, ormai tanto tempo fa.

In quella occasione, chi gli stava affianco, è stato rapido a accorgersi che Paolo non stesse bene e a chiamare subito i soccorsi. Il presentatore è stato colpito da un dolore lancinante e improvviso, che ha fatto pensare al peggio. Tutto, fortunatamente, si è risolto nel migliore dei modi. Paolo ha anche trovato il tempo per “protestare” ironicamente contro i paparazzi che in un modo o in un altro, sono riusciti a scattargli una foto anche quando era disteso sul letto d’ospedale. Neanche alla moglie Sonia hanno fatto piacere, quella volta, le attenzioni dei giornalisti: “Senza pudore gli hanno fatto la foto mentre era in barella” – ha infatti commentato.