Gerry Scotti, il retroscena sconvolgente tra rabbia e preoccupazione: “Non arriva a fine mese”

Il popolare presentatore televisivo si lascia andare a uno sfogo davvero duro: non sopporta più questa situazione e ora lo ha detto chiaramente. 

I personaggi famosi, soprattutto quelli che lavorano in televisione, hanno un ruolo molto importante. Parlano ogni giorno davanti a milioni di persone e spesso quello che dicono è preso molto seriamente dai telespettatori. La situazione che attualmente tutto il mondo sta vivendo, poi, non è di certo facile. In molti si sono quindi sentiti in dovere di esternare il proprio pensiero. Uno di questi è Gerry Scotti, amatissimo e seguitissimo da ormai più di 30 anni. Lui, che ha iniziato la sua carriera nel mondo della radio, per molti anni ha portato avanti le idee dei giovani, diventando un loro simbolo.

 

Stavolta però i toni pacati che lo contraddistinguono, la figura di “gigante buono” che sempre siamo abituati a vedere in televisione, ha lasciato spazio a qualcos’altro. Non sempre è facile esprimersi in maniera corretta, ma Gerry stavolta è stato capace di farlo con fermezza, facendo intendere che davvero tiene alle sorti del nostro paese. Persona da sempre sensibile, non è mai stato al centro di gossip e scandali: anzi, molte volte si è prodigato per aiutare i meno fortunati con raccolte fondi e maratone di beneficenza.

Gerry e le sue durissime parole: ecco cosa ha detto

Gerry non le manda certo a dire. A Radio RTL 102.5 ha fatto sapere come la pensa, riguardo il periodo difficilissimo che stiamo vivendo. “Questa mattina come tutte le mattine mi sono guardato un po’ di telegiornali su varie reti e mi faccio un’idea: che i partiti politici passino il tempo, con tutte queste difficoltà a litigare e a parlare di cose che non interessano nessuno, lo trovo disarmante” – ha detto Gerry. Da tempo ormai siamo abituati a vedere chi ci governa troppo impegnato a tutelarsi, con vari giochi politici.

Un altro pensiero poi, per chi in questo momento soprattutto fa molta fatica a vivere a causa dell’emergenza sanitarie, ma anche economica che stiamo attraversando. “Di fronte alla situazione di tanta gente che ha il problema di arrivare a fine mese, che i politici pensino solo ai propri affari, è semplicemente vergognoso” – ha detto Gerry, mostrando ancora una volta una grande sensibilità verso le persone meno fortunate, ma anche una capacità di avere una forte presa di posizione.