Lino Banfi, le lacrime per la triste malattia: non esiste una cura

Amatissimo da grandi e piccoli, l’attore pugliese combatte da tempo una battaglia che purtroppo non lascia via d’uscita. Ecco di cosa si tratta

Lino Banfi, comico e attore, ambasciatore Unicef, portatore sano di allegria e spensieratezza, vive un momento per niente facile. Anche per lui, che ha iniziato la sua carriera tra mille difficoltà, questa è davvero una brutta situazione da affrontare. Inizia la sua carriera emigrando dalla Puglia al nord Italia, deciso e tenace nel suo desiderio di diventare un attore famoso. Il suo talento lo aiuterà molto, ma ancor di più lo aiuterà il suo spirito di sacrificio e di arrangiarsi. I primi tempi della sua carriera non sono stati molto felici: spesso ha mangiato alla Caritas e ha dormito per strada.

 

Lino però non si è mai arreso e alla fine ci è riuscito. Dal cabaret e avanspettacolo, ai film della commedia sexy italiana, fino alle grandi fiction italiane. Insieme a lui hanno recitato le più grandi star degli anni 70 e 80: donne bellissime e affascinanti come Edwige Fenech e Gloria Guida, attori come Alvaro Vitali e Mario Carotenuto. Non ha mai cercato una “riabilitazione” dal periodo in cui faceva commedie sexy: Lino è sempre stato orgoglioso della sua carriera. Il vero successo arriva però tardi, con “Un medico in famiglia”, dove per tutti diventerà Nonno Libero.

Lino e il grande dolore che si porta dentro

Dal carattere forte e inarrestabile, Lino non si è mai fermato agli ostacoli che la vita gli ha presentato davanti. Oggi però la situazione è davvero complicata. Una sofferenza molto difficile da gestire, ma col tempo sta iniziando a trovare il modo di viverla nel modo meno doloroso possibile. Non è però cosi facile. Il suo più grande amore della vita, la moglie Lucia, soffre ormai da tempo di Alzhaimer: una malattia per cui ancora non ci sono cure efficaci. Stare affianco a una persona affetta da questo stato è molto duro.

Durante la trasmissione “Oggi è un altro giorno”, Lino ha raccontato il suo dramma intimo. “Ogni tanto noi due, a casa, ci prendiamo la mano. Le dico in dialetto pugliese ‘So 70 anni che stiamo insieme’, perché noi adesso facciamo 60 anni di matrimonio, più dieci di fidanzamento. E mi viene sempre da dire questa cosa” – ha detto l’attore. Con la moglie Lucia ha diviso tutta la vita, sin dagli inizi, quando lui era solo un ragazzino pieno di sogni. E Insieme combatteranno fino alla fine questa perfida malattia.