Serena Bortone racconta l’assurda verità: “Un lungo percorso di terapia…”

Serena Bortone e l’assurda storia raccontata anche sul piccolo schermo. Fa discutere il post pubblicato dalla giornalista su Instagram

La televisione come mezzo per raccontare storie particolari, spesso drammatiche, ma che arrivano anche ad avere un lieto fine. Sono diversi i programmi che, smistati nelle varie emittenti, si occupano proprio di regalare al pubblico storie di vita vere. Andare oltre la telecamere, scovare i retroscena di misteri e inchieste magari già aperte nelle vita reale, e che trovano spazio anche sul piccolo schermo.

 

Serena Bortone
Serena Bortone (web source)

Nelle ultime ore è stata Serena Bortone a dedicarsi ad una storia molto particolare, andando a scavare nei meandri di quello che è stato un vero e proprio caso di cronaca. Giornalista classe ’70, ovviamente non è la prima volta che la conduttrice si ritrova a dare spazio a storie particolari, che magari hanno anche già trovato spazio nelle case degli italiani.

Oggi è un altro giorno‘, infatti, è uno dei programmi di punta di casa Rai. La Bortone si occupa di questo format con grande dedizione, riuscendo a portare sul piccolo schermo non solo la sua grande professionalità di giornalista, ma anche un’empatia straordinaria che le è valsa anche il consenso del pubblico. E cosi, anche attraverso i social, Serena pone l’attenzione proprio su situazioni molto complesse. Queste prestano il fianco al quel processo di analisi che viene fatto anche attraverso le interviste.

Serena Bortone, il racconto che ha lasciato i fan senza parole

Serena Bortone
Serena Bortone (Instagram)

Come detto, anche i social – oltre alla televisione – diventano mezzo di diffusione, nel tentativo di amplificare quello che viene portato sul piccolo schermo. Basta un post pubblicato su Instagram per accendere i riflettori su una storia particolare. Un tema di discussione o semplicemente dare spazio a chi ha vissuto situazioni molto complesse, e che oggi si ritrova a raccontarle con tutte le criticità del caso.

Proprio lei, la Bortone, ha sfruttato il suo profilo Instagram proprio per rimarcare quello che è stato il grande lavoro di ‘Oggi è un altro giorno’. Il tutto riguardo una determinata storia che aveva già catturato l’attenzione del pubblico a suo tempo.

“Marianna era poco più di una bambina. Aveva 14 anni quando venne coinvolta in un giro di prostituzione minorile, noto alle cronache come il caso delle ‘baby prostitute dei Parioli‘”, le parole di Serena su Instagram. Già chiaro, insomma, di cosa si sta parlando.

“Organizzatori, clienti e la mamma vennero condannati per sfruttamento della prostituzione minorile. Ero come scissa, mi ha detto, prigioniera di apatia e superficialità.
Oggi dopo un lungo percorso di terapia, dopo l’affidamento ad una casa famiglia, è una donna responsabile. Solare, che ha ripreso in mano la sua vita. Ha voluto raccontare la sua storia perché ciò di cui è stata vittima non si debba più ripetere”, ha poi chiosato la Bortone chiudendo il post pubblicato sui social.