Damiano dei Maneskin, cacciato dal gruppo: “Voleva fare..”

Incredibile rivelazione che riguarda il front man del gruppo, il più amato di tutti: non ci crederete ma è successo davvero

Notizia pronta a far saltare sulla sedia i tantissimi fans del gruppo rock italiano. I 4 ragazzi in pochissimo tempo hanno raggiunto l’apice del successo mondiale. Partiti da X Factor, hanno vinto il Festival di Sanremo, l’Eurovision Song Contest e milioni di copie del loro album in giro per il mondo. Come se non bastasse hanno aperto il concerto dei Rolling Stones, andati ospiti nello show di Jimmy Fallon, vinto il best rock act degli EMA awards. Una impresa riuscita solo a loro, che hanno riportato la musica rock italiana sul tetto del mondo.

 

Vestiti sempre in maniera improbabile, con lo stile classico dei rocker degli anni 70, hanno conquistato rapidamente le classifiche di tutto il mondo. Negli USA hanno spopolato con la cover “Begging” e duettato con uno dei simboli della musica mondiale come Iggy Pop. Probabilmente non sanno neanche loro cos’altro è rimasto da fare: per un gruppetto di amici partiti a suonare nelle sale prova di provincia e che si sono fatti le ossa nei piccoli locali delle loro città, è un bel passo in avanti. Le cose però tra di loro non sono andate sempre benissimo: c’è stato un tempo in cui non tutte le cose giravano nel verso giusto.

Damiano e l’incredibile retroscena

Damiano, Victoria, Thomas e Ethan: quattro amici uniti dalla passione per la musica. All’inizio coesistere però è stato un problema. Ultimamente è venuta fuori una notizia destinata a rimanere impressa nella mente dei fans. Un gruppo unito, oggi, che ha trovato un certo equilibrio e coesione solo dopo tanto tempo. D’altronde non è facile mettere d’accordo delle persone cosi diverse, anche se si conoscono da sempre. La notizia destinata a far scalpore riguarda proprio Damiano, il cantante del gruppo.

Damiano, il front man del gruppo, quello che dà il volto alla band, non ha avuto sempre un rapporto facile con il resto del gruppo. Personalità istrionica e difficile da gestire, c’è stato un periodo in cui non era adatto al progetto Maneskin. All’inizio infatti fu cacciato da Victoria, bassista del gruppo: “Facevamo metal e Damiano voleva fare cose più pop. Lo abbiamo allontanato” – ha infatti raccontato la ragazza. Dopo qualche tempo ci fu il ritorno del figliuol prodigo. Fu Damiano stesso infatti a chiedere di essere riammesso nel progetto: “Mi ha scritto che voleva fare sul serio: non era più una pippa, era migliorato” – ha rivelato sempre Victoria.