Alessandro Cecchi Paone, la malattia che l’ha devastato: non lo sapeva nessuno

Alessandro Cecchi Paone ed il momento devastante vissuto da giovane. Il tutto è emerso nel corso del tempo, ecco cosa è successo

Volti iconici nel mondo della televisione, in grado di spostare anche gli equilibri semplicemente presenziando in una trasmissione televisiva, che sia un talk show o banalmente un reality. Al giorno d’oggi, mettersi in gioco è una delle peculiarità principali soprattutto per quelli che hanno scritto gli ultimi anni del piccolo schermo.

 

Alessandro Cecchi Paone
Alessandro Cecchi Paone (web source)

Tra questi figura di sicuro Alessandro Cecchi Paone, volto storico del piccolo schermo italiano. Nel corso degli anni la sua figura si è amplificata soprattutto per il grande ruolo che ha avuto come divulgatore scientifico. Poi il coming out, la sua lotta per i diritti degli omosessuali, senza mai discostarsi da quello che è stato il grande ruolo di questi anni, ovvero quello legato proprio alla divulgazione scientifica.

In molti ricordano il successo del programma iconico ‘La macchina del tempo‘, che fu anche al centro di un dibattito mediatico quando questo si trovò in netta contrapposizione alla prima edizione del ‘Grande Fratello’ durante l’edizione di quell’anno dei ‘Telegatti‘. In quel caso, Cecchi Paone si pose in conflitto con i reality show, cambiando poi punto di vista nel corso del tempo, arrivando anche a partecipare egli stesso ad un reality (due volte ‘L’Isola dei famosi’ ma anche il ‘Grande Fratello Vip’).

Alessandro Cecchi Paone, il dramma vissuto da giovanissimo

Alessandro Cecchi Paone
Alessandro Cecchi Paone (web source)

Ma la vita di Alessandro non è stata sempre animata da momenti esaltanti, come quelli legati al suo ruolo di divulgatore scientifico. Per lui, infatti, soprattutto in tenera età si sono aperte anche le porte della depressione. Un momento molto complicato, che il conduttore ha dovuto affrontare a causa di quella che era la situazione di un giovane 15enne alla prese con una vita già avviata verso il mondo del lavoro. E proprio per questo, Cecchi Paone andò incontro ad una situazione molto complessa in adolescenza.

La questione, però, è stata risolta nel corso del tempo anche grazie al fatto che Alessandro si è rivolto ad uno psicologo. Sarà stata sicuramente anche questa particolare esperienza, ad aiutare Alessandro quando si è presentato il problema della Pandemia. Lo stesso Cecchi Paone ha raccontato ai microfoni de ‘Il giornale’: “Il primo lockdown, quello durissimo, l’ho vissuto completamente da solo nella casa di famiglia in costiera amalfitana. Non avevo nessuno con me, non sono mai uscito neanche per fare la spesa, ma almeno avevo il mare da guardare”.