Rai, succede l’impossibile all’Eredità: il volto del programma viene fatto fuori senza scrupoli

Inaspettato addio quello che arriva come una doccia fredda proprio in queste ore: nessuno si aspettava questo cambiamento, la trasmissione cambia volto.

Continuano i grandi cambiamenti in Rai: stavolta però nessuno si sarebbe mai aspettato uno stravolgimento del genere. Ultimamente stiamo assistendo a grandi rivoluzioni nei palinsesti, con personaggi molto seguiti che stanno andando in pensione. D’altronde la Rai deve rimanere al passo con i tempi, resistendo alla concorrenza con le piattaforme di streaming che ormai spopolano sempre di più. L’offerta della “vecchia” televisione deve rinnovarsi, essere accattivante e incuriosire sempre di più lo spettatore. Ecco il  perché di tanti cambiamenti, anche inaspettati.

 

Il pericolo però è quello di stravolgere fin troppo le abitudini del telespettatore: le persone si affezionano ai volti, alla simpatia dei personaggi che vedono in televisione ogni giorno. La rivoluzione non deve essere troppo sconvolgente, altrimenti si rischia di ottenere l’effetto opposto a quello desiderato. E’ quello che sta succedendo anche in Mediaset, ma oggi preoccupa più quello che stiamo vedendo in Rai: programmi di successo che vengono investiti da cambiamenti quasi epocali, come l’Eredità. Quello che sta succedendo al quiz show di punta di Rai Uno è infatti incredibile.

L’addio che nessuno si aspettava: un vero peccato per il programma

Dopo anni di successi si cambiano formule, personaggi, conduttori. Gli spettatori sono rimasti davvero stupiti da questo ultimo cambiamento che la rete ha deciso di portare. Il programma condotto da Flavio Insinna perderà infatti un pezzo molto importante della trasmissione. Una delle “professoresse” più seguite. Ginevra Pisani, lascerà la sua partecipazione al programma. Il quiz si caratterizzava molto per la presenza delle “professoresse“, una sorta di annunciatrici dei giochi, ma ora la situazione cambia.

Ginevra, che ha partecipato a Uomini e Donne nel 2016, ma anche modella e Influencer, era sempre insieme all’altra professoressa Sara Arfaoui. E’ stata però Ginevra però a salutare il pubblico tramite un messaggio sui suoi social: L’Eredità, la mia casa. Non smetterò mai di ringraziare chi mi ha dato l’opportunità di entrare in questa casa, di avermi fatta sentire accolta dal primo giorno. Ho imparato così tante cose, ho conosciuto delle persone meravigliose che mi hanno saputo tutelare come una figlia, amare, insegnare“. Ginevra infatti sarà presto impegnata a teatro con la tournée “La Concessione del Telefono”, tratto da un racconto di Andrea Camilleri.