Gigi D’Alessio, il dramma del cancro: “Se n’è andata troppo presto”

Gigi D’Alessio parla di un dolore che lo ha divorato dall’interno. Un dramma che ha visto in prima persona tempo fa 

 

Gigi d’Alessio è indubbiamente uno dei cantanti più importanti del nostro paese. Nel corso della sua vita ha vissuto tanti successi grazie alle sue canzoni ed alla sua arte. Salito alla luci della ribalta proprio grazie alle sue particolari melodie, con l’inconfondibile tocco di cultura napoletana, Gigi D’Alessio è arrivato ad essere considerato uno dei big del nostro mondo dello spettacolo.

Gigi D'Alessio morte madre

Dietro ai numerosi successi, tuttavia, non sono mancati neanche i colpi bassi. L’esempio principe di questa particolare alternanza di momenti la vive nel periodo in cui esce il suo nuovo disco di successo per il suo cinquantesimo compleanno. Allo stesso tempo, la sua conduzione a Made in sud porta dei risultati inaspettati. Durante questa trasmissione, i cambiamenti apportati dal cantante sono veramente numerosi e ben mirati.

Dei monologhi per cercare di portare in alto la napoletanità, a delle parti musicali durante il programma. Tuttavia il risultato è stato un vero e proprio fallimento, e la presentazione di Made in sud non raggiunge l’obiettivo prefissato. Inoltre le critiche che ha ricevuto nel tempo, non lo hanno mai risparmiato da attacchi mirati nei confronti della sua arte e del canto.

Gigi D’Alessio: la scomparsa dopo quell’orrendo male

Gigi D'Alessio morte madre

Anche dal punto di vista del grande pubblico, ha sempre riscosso un amore e odio lungo tutto il percorso della sua carriera. È stato amato per quanto è stato odiato, ma sta di fatto che comunque rimane sempre un artista di livello all’interno del nostro mondo dello showbiz. Gigi D’Alessio, da parte sua, ha sempre ammesso di cantare con il cuore. Come? Raccontando la sua vita.

Lo ha sempre fatto in modo veramente espressivo, portando le sue esperienze a contatto con il pubblico. Ecco pertanto come è riuscito in tanti anni a far emozionare tantissime persone. E ha voluto portare a conoscenza di tutti un momento molto particolare della sua vita. Periodo che ha segnato una parte della sua arte e del suo cuore nel profondo.

“Avrei tanto voluto vederla invecchiare e invece se n’è andata a 50 anni, l’età che ho io adesso.  lei non mi ha mai visto su un palco da protagonista. In questi anni sono addirittura diventato nonno, ma mamma mi mancherà sempre: i suoi abbracci, il fatto di poterla chiamare per chiederle: ‘Tutto a posto?’. A Sanremo sentivo che lei era accanto a me. Mentre cantavo, la cercavo nella luce più forte, quella che mi dava fastidio agli occhi: e lì la rivedevo”.

La prematura scomparsa della madre a causa di un cancro, per lui ha significato un dolore incredibile. Talmente forte da averle dedicato il brano più emozionante che ha portato al festival di Sanremo, La prima stella.