Rai, purtoppo è ufficiale: dopo anni di grande empatia con il pubblico la triste notizia | Non ci sarà più

Doccia fredda per i fan del popolarissimo conduttore Rai: la decisione presa sembra essere davvero irrevocabile. Nessuno si aspettava una cosa del genere, c’è grande dispiacere

Periodo di grandi sconvolgimenti in casa Rai: decisioni prese che spiazzano molti telespettatori, ma sono evidentemente le uniche possibili. Rai e Mediaset stanno tentando in tutti i modi di rinnovarsi: ormai la concorrenza non viene più solo dal vecchio tubo catodico (ormai sorpassato dalle smart tv), ma da internet. Sono infatti le piattaforme streaming le avversarie più dure della “vecchia” televisione. In un momento storico in cui il web prende sempre più sopravvento, poi, molti telespettatori se non trovano nulla di interessante in televisione, non ci mettono molto a collegarsi a un qualsiasi dispositivo e vedere i loro beniamini del web fare dirette o video.

 

Alla base dei molti cambiamenti cui stiamo assistendo, ci possono essere varie ragioni. Sicuramente incidono alcune ragioni politiche e di dirigenza, altri motivi possono essere gli ascolti e poi c’è anche il desiderio di rinnovare trasmissioni che vanno avanti ormai da moltissimo tempo. Bisogna fare attenzione però, a non stravolgere troppo le abitudini dei telespettatori e non indurli cosi spontaneamente a disaffezionarsi a una trasmissione o a un programma. E’ una sfida molto difficile, ma che oggi stanno affrontando tutti. A farne le spese sono però spesso personaggi che da sempre hanno svolto con passione il loro lavoro, come Flavio Insinna ad esempio.

Il doloroso addio in Rai: ecco chi è stato fatto fuori

Sembra infatti essere proprio lui un’altra delle vittime sacrificali da presentare all’altare della guerra degli ascolti. Flavio è sempre stato un personaggio apprezzatissimo per la sua simpatia, cultura e anche capacità da attore. Lo ricordiamo infatti soprattutto in Don Matteo e in molti spettacoli teatrali. Una persona colta, attenta ed empatica con gli ospiti e con il pubblico. In questi ultimi mesi poi, con Affari Tuoi, stava ottenendo anche buoni risultati in termini di ascolti, battendo molte volte la concorrenza di Mediaset. Allora non si capisce il perché della decisione di allontanarlo dalla conduzione della trasmissione.

Alcuni dicono che potrebbero aver giocato un ruolo importante gli audio dei fuori onda pubblicati da Striscia la Notizia. In questi audio infatti si capisce che Flavio non ha un atteggiamento sereno nei confronti di chi lavora con lui. Sono però momenti di concitazione, che possono sicuramente capire nel dietro le quinte di una trasmissione in diretta, tra stress e preoccupazioni. A sostituirlo sarà Amadeus, che quest’anno sarà per la terza volta il direttore artistico del Festival di Sanremo. Probabile quindi che la dirigenza Rai abbia pensato di sfruttare l’onda lunga del successo di Sanremo e del suo presentatore, per assicurarsi ascolti e novità.