Alessandra Celentano, la carriera finita per colpa della malattia: ecco di che si tratta

La famosa ballerina racconta il suo dramma: una situazione davvero tremenda che ha affrontato con forza e tenacia. Ecco oggi come sta

L’esperienza vissuta da Alessandra Celentano è una di quelle che lasciano il segno. L’ex ballerina italiana, poi passata a insegnare la disciplina al talent di Maria De Filippi, ha vissuto una situazione davvero drammatica. Alessandra ha iniziato a danzare da giovanissima, lavorando con i più grandi nomi dello spettacolo. Dopo la sua esperienza sui palchi di tutto il mondo, ha deciso di trasmettere le sue conoscenze e la sua passione alle generazioni più giovani. E’ stata Maria de Filippi che ha notato la sua passione e la sua disponibilità e subito l’ha chiamata nel suo programma.

 

La sua popolarità infatti è arrivata proprio grazie allo show della De Filippi: qui infatti ha da sempre insegnato danza ai suoi allievi. Severa, ma giusta, ha sempre preteso molto dai suoi allievi, che hanno raggiunto anche ottimi risultati sotto la sua guida. Alessandra però non si è fermata solo all’esperienza del talent. Essendo ormai un personaggio televisivo, ha partecipato anche a varie trasmissioni e reality show come “Pechino Express” e “Selfie – Le cose cambiano. Amatissima dal pubblico, Alessandra è sempre molto seguita dal pubblico di giovani e meno giovani.

La tremenda malattia di Alessandra: ecco cosa le succede

Alessandra però nel corso della sua carriera ha dovuto affrontare un periodo davvero molto duro che probabilmente le ha plasmato quel carattere tenace che oggi ha. La sua carriera di ballerina professionista infatti si è dovuta bruscamente interrompere a causa di alcuni problemi fisici. Ultimamente Alessandra si è lasciata andare a delle confessioni che hanno lasciato senza parole parecchi fan. La ex ballerina infatti ha tentato di spiegare in cosa fosse consistita la sua malattia.

Proprio nel momento di maggior successo, ha iniziato a provare dei dolori alla base delle dita dei piedi, soprattutto sugli alluci. Alessandra inizialmente ha ignorato questi dolori, proseguendo la sua attività senza risparmiarsi. Col passar degli anni, però, questi disagi sono aumentati fino a diventare insopportabili. E’ stato inevitabile cosi rivolgersi a uno specialista. Le è stata infatti diagnosticata la sindrome dell’alluce rigido: ha dovuto cosi affrontare un intervento chirurgico. Oggi Alessandra sta meglio, ma ha purtroppo ormai perso l’agilità di un tempo.