Carlo Conti, il dramma entrato nella sua vita: “Dietro di me non c’era nessuno…”

Carlo Conti ed il dramma vissuto fin dalla tenera età. Il conduttore ha raccontato tutto nel corso di una lunga intervista

Ci sono personaggi nel mondo della televisione che hanno scritto vere proprie pagine di storia. In alcuni casi parliamo di conduttori o conduttrici che con grande professionalità e caparbietà sono riusciti a cavalcare l’onda della notorietà, grazie ad un percorso costruito su delle basi solide. Certo, oltre all’impegno che rappresenta la base per quei personaggi che hanno ormai raggiunto un livello altissimo nel mondo della televisione, serve anche grande talento.

 

Carlo Conti
Carlo Conti (web source)

Di talento, quando ha cominciato, ne aveva di sicuro Carlo Conti, uno dei conduttori più amati della televisione italiana. Da anni il profilo del presentatore toscano è entrato di diritto nei cuori dei telespettatori, grazie a quello che è stato il suo grande lavoro ed una carriera che ha trovato diversi punti interessanti con i quali ha raggiunto picchi di notorietà.

Da dire, poi, che la carriera di Carlo è cominciata con una svolta improvvisa. Dopo aver cominciato a lavorare in banca, il conduttore fiorentino ha capito tardivamente che non era quella la sua strada. Ecco perché, ad un certo punto, ha deciso di dare una svolta concreta alla sua vita inseguendo quel sogno che alimentava fin dalla giovane età: entrare nel mondo dello spettacolo, a cominciare dalla Radio. Così gli esordi, le prime esperienze, un inizio di carriera importante che ha poi portato lo stesso Carlo a diventare uno dei conduttori più amati.

Carlo Conti, il dramma che l’ha colpito

Carlo Conti
Carlo Conti (web source)

Come nel caso di tanti personaggi famosi, i telespettatori sono affezionati anche a quelle che sono le vite private. C’è grande voglia, infatti, di andare alla scoperta dei retroscena, di quelle che sono state le priorità che hanno spinto determinati personaggi ad intraprendere la carriera televisiva, ma anche i drammi del passato.

Nonostante una carriera eccezionale, la vita di Conti non è stata sempre rose fiori. Anche per lui sono arrivati momenti difficili, che hanno segnato in maniera indelebile il suo percorso di vita. È stato lo stesso Carlo a raccontare tutto nel corso di un’intervista rilasciata qualche tempo fa al ‘Corriere della Sera: “Crescere senza un padre? La mia mamma era così presente che non me ne sono accorto fino ai 18 anni”, ha spiegato il conduttore che poi ha raccontato un episodio emblematico

“Poi, un giorno, giocavo a tennis con Leonardo Pieraccioni, da cialtroni come sempre, e il babbo di Leo, in fondo al campo, urlava: vai, forza, oh ma come tu batti? Mi sono girato e per la prima volta ho visto che, dietro di me, non c’era nessuno”, il racconto amaro di Carlo.