Isabella Ferrari, la malattia e la drammatica rivelazione: il pensiero di morire

Isabella Ferrari ed il grande problema che l’ha spaventata e non poco. Ne ha parlato nel corso di un intervista

Ci sono attrici nel mondo del cinema che hanno portato in alto con grande orgoglio la bandiera italiana. Interpreti che nel corso del tempo sono riusciti a mostrare grandi capacità attoriali miste a quella dose di personalità che permette di spaccare lo schermo. E di sicuro tra le donne che hanno vissuto una carriera così intensa e particolare c’è Isabella Ferrari. Un volto ormai diventato più che noto per il pubblico italiano che negli anni ha avuto la possibilità di ammirarne la bravura sul piccolo e sul grande schermo, oltre alla sua bellezza senza tempo.

 

Isabella Ferrari
Isabella Ferrari (web source)

Nata nella provincia di Piacenza, Isabella ha fatto il suo esordio in televisione nel 1981 con una piccola parte del programma “Sotto le stelle“ di Gianni Boncompagni. Dopo una prima parte di carriera che l’ha vista prendere parte a diverse commedie cult degli anni ’80, Isabella ha intrapreso poi un percorso diverso che l’ha vista impegnata in un Cinema più intenso e serio. Così nel 1995 è arrivata la sua prima grande soddisfazione, la vittoria della “Coppa Volpi“ per la migliore attrice non protagonista grazie alla sua interpretazione in “Romanzo di un giovane povero“ per la regia di Ettore Scola con Alberto Sordi.

Ma questo fu soltanto il primo passo della carriera di Isabella Ferrari che non ha mai smesso di sorprendere il pubblico con le sue interpretazioni diventate sempre più incisive e riconosciute anche a livello internazionale. Poi il teatro, dove la Ferrari ha trovato il primo successo nel 2006 con “Due partite“ di Cristina Comencini. L’attrice ha anche lavorato con Ennio Fantastichini nel “Il catalogo“ di Jean Claude Carrier. Resta però il cinema l’ambiente naturale dove Isabella ha trovato grande successo, lavorando con registi del calibro di Paolo Sorrentino, Ferzan Ozpetek, Valeria Golino.

Isabella Ferrari, la malattia mai rivelata che la messa alle strette

Isabella Ferrari
Isabella Ferrari (web source)

La carriera brillante della Ferrari parla da sé. Dal suo primo film al cinema nel 1983 ad oggi sono tantissime le pellicole che l’hanno vista protagonista, alimentando così il mito di una donna che è una vera e propria artista riconosciuto a livello nazionale e non solo. Quella di Isabella, però, è carriera che ha avuto anche dei problemi molto particolari. Lei stessa ha raccontato tutto nel corso di un’intervista rilasciata a Mara Venier in quel di “Domenica In”.

Isabella, infatti, è andata incontro ad una patologia della quale non si sa molto. Sappiamo, però, che l’attrice si svegliò una mattina con la mancanza di sensibilità alle gambe. Un grande spavento, come spiegato dalla stessa Ferrari: “Speravo non si trattasse di un male mortale”.