Massimo Boldi, il concreto rischio di morire: “Hanno trovato tre arterie completamente occluse”

L’irresistibile attore, protagonista di tanti cinepanettoni, ha raccontato di quella volta cha ha vissuto un momento davvero drammatico. La preoccupazione è stata tanta, non solo per i familiari, ma anche per tutti gli italiani che gli vogliono bene.

Uno dei comici più amati e seguiti di sempre, Massimo Boldi spopola in televisione e al cinema da ormai moltissimo tempo. La sua popolarità inizia a crescere incredibilmente da quando forma la coppia artistica con Christian De Sica. In coppia con l’attore romano, Massimo ha girato tantissimi “cinepanettoni“, film al cinema che hanno fatto divertire grandi e piccoli, diventando un vero e proprio simbolo della spensieratezza. Massimo infatti è il re della comicità innocente e quasi demenziale, quella che mette d’accordo tutti.

 

La sua carriera però non inizia come attore, ma come musicista. Già nell’ormai lontanissimo 1963 è il batterista del gruppo musicale “Atlas”. Grazie a questa occasione conosce Claudio Lippi, che diventerà collega e amico fraterno. Massimo infatti fa parte di tutta quella schiera di attori, oggi famosi, che all’epoca degli anni 60 e 70 si ritrovavano nei cabaret e nei locali di Milano per lavorare come cabarettisti, per intrattenere il pubblico. Una grande palestra che ha permesso a lui e a tanti altri, di diventare gli attori di grandissimo successo che oggi sono.

Massimo e il suo cuore ballerino

Massimo però ha sofferto molto nella vita, forse è anche per questo che la sua carriera da comico va a gonfie vele. Era il 2004 quando è stato colpito da una grandissima sofferenza per la morte della moglie, al termine di una battaglia contro un brutto male. L’amore tra Massimo e Marisa durava da 30 anni. Con l’età, poi, Massimo ha dovuto affrontare i tipici acciacchi: per lui però si è trattato di qualcosa di più complicato. Infatti ultimamente ha davvero fatto preoccupare i suoi fans.

L’attore, infatti, quando aveva 73 anni, come ha raccontato a TgCom24, ha dovuto subire un importante intervento chirurgico: “L’ho scampata grossa. Durante un controllo che ho fatto al San Raffaele, ho fatto una coronarografia, mi hanno trovato tre arterie completamente occluse. Dovevo ricorrere a un intervento e dovevo scegliere tra by-pass e angioplastica. Parlando con i professionisti, ho deciso di fare un’angioplastica” – ha infatti raccontato Massimo. A testimonianza del grande affetto di tutti, durante la degenza, è andata a trovarlo in ospedale anche Barbara d’Urso, sua grande amica dell’attore.