Sanremo 2022, il covid fa il danno che nessuno poteva prevedere: non ci sarà l’evento che tutti aspettavamo

Sarà un Festival ancora “zoppo” a causa dell’emergenza sanitaria e delle disposizioni: gli spettatori dovranno rinunciare a molti appuntamenti. Ecco cosa succederà

Festival in bilico anche quest’anno? Fortunatamente l’evento più atteso della televisione italiana non sembra essere a rischio. D’altronde l’anno scorso, con una situazione pandemica ben più tragica e tra mille polemiche, la kermesse andò in porto lo stesso, ma senza pubblico. Che la gara canora, diventata un vero e proprio fenomeno di costume si faccia, è fuori di dubbio. E’ un evento irrinunciabile anche solo per la quantità di sponsor che muove. TvBlog ha confermato le indiscrezioni sulle date: il Festival si svolgerà dal 1 al 5 febbraio e al momento non c’è un rischio rinvio.

 

Pare infatti che, rispetto all’anno scorso, dove abbiamo visto al posto del pubblico dei palloncini, quest’anno gli spettatori torneranno ad affollare la sala. Nel rispetto delle normative anti-covid, ovviamente. La preoccupazione è comunque alta per il rischio contagio, soprattutto tra i partecipanti alla gara. Si farà il possibile per ridurre al minimo il rischio e molti eventi collaterali al Festival, salteranno. In queste ore si sta decidendo il da farsi, per far si che a febbraio sia tutto pronto e chiaro. Tutti stanno lavorando per garantire uno spettacolo come al solito irrinunciabile e iconico.

Festival vs Covid: anche quest’anno la sfida continua

Come riportato da Gossip&Tv, saranno molti gli eventi che salteranno, a causa delle restrizioni anti covid. Tanto per cominciare, i giornalisti giudicheranno i brani in gara stando in due città diverse, non tutti insieme in presenza. Confermata la conferenza stampa di Amadeus la settimana prima dell’inizio della manifestazione, ma saranno annullati alcuni eventi che di solito accompagnano il Festival, salvo alcune modifiche o scadenze del decreto. Telespettatori quindi col fiato sospeso per cercare di capire a cosa dovranno rinunciare del Festival: tutti sperano che quest’anno l’atmosfera sarà un po’ più normale rispetto all’anno scorso.

Probabilmente sarà eliminato il tradizionale red carpet degli artisti, a meno di proroghe o esenzioni speciali. Forse salteranno anche i programmi di intrattenimento legati al Festival: probabile che Matano Bortone e tutti gli altri potrebbero non andare in onda. Resta invece finora confermata la presenza di Mara Venier a Sanremo per il tradizionale collegamento il giorno dopo la finale. A essere cancellato sarà anche il Gran Galà della Stampa che di solito si celebra la sera prima del Festival di Sanremo.