Toto Cutugno, la difficile confessione sul cancro: “Le metastasi quasi ai reni”

Il popolarissimo cantante ha rivelato un particolare che non tutti conoscevano sulla sua malattia che lo ha costretto a un intervento: ecco di cosa si tratta

Uno dei simboli della canzone italiana nel mondo, Toto Cutugno, non ha vissuto periodi sempre facili nella sua vita. Anzi, c’è stato un momento in cui la situazione si stava mettendo davvero male. Lui però non si è mai arreso e ha continuato a combattere. D’altronde anche  la sua carriera è fatto di tenacia e forza di volontà. Ha partecipato a ben 15 Festival di Sanremo, riuscendone a vincere uno solo, nel 1980, con il brano “Solo noi“. Un esempio di signorilità e talento al servizio del pubblico, Toto è sempre stato un artista istrionico e molto apprezzato, non solo in Italia.

 

Toto infatti è l’ultimo italiano a trionfare all’Eurovision Song Contest, il principale Festival musicale d’Europa, prima del trionfo della rock band italiana Maneskin. La vittoria di Toto risale al 1990 quando presentò il brano “Insieme“. Una carriera di grandi successi e popolarità, con un pubblico sempre pronto ad applaudirlo. Ha venduto ben 100 milioni di copie dei suoi dischi, raggiungendo cosi vette di popolarità elevatissime in tutto il mondo. Nella sua carriera, finora, sono ben 28 i suoi album. La canzone che più di tutte è cantata anche all’estero, soprattutto nell’est delle ex repubbliche sovietiche, è “Un italiano”.

Toto e la grave malattia: salvo per miracolo grazie a un caro amico

Toto ha però vissuto anche periodi molto delicati, a causa di gravi problemi di salute che purtroppo lo hanno sempre flagellato. Il suo fisico e la sua tempra però è davvero di altri tempi, ha sempre resistito a questi momenti molto difficili. Ultimamente però se l’è vista davvero brutta e, se non fosse stato per un suo grande amico, la situazione sarebbe precipitata. In molti gli vogliono bene infatti e Toto può contare sull’amicizia e sull’aiuto di molte persone: determinante in questo caso, l’amicizia con un altro grande cantante, Albano Carrisi. 

Nel 2007 infatti, gli è stato trovato un tumore alla prostata. E’ stato quindi necessario un intervento chirurgico, al quale ha aggiunto una lunga e complessa terapia riabilitativa. C’è però un particolare che non tutti sanno. E’ stato proprio il cantante pugliese a consigliargli il suo ottimo specialista. Toto lo ha rivelato durante una intervista a Radio 2: “Avevo le metastasi del cancro che arrivavano quasi ai reni. Se non mi facevo operare subito le metastasi mi arrivavano ai reni ed ero finito” – ha detto – “Il professor Rigatti, il medico che Al Bano mi ha consigliato, mi ha salvato la vita. Io sono, grazie ad Al Bano, un miracolato”.