Michelle Hunziker. attacco durissimo da parte del fratello: ha tirato tutto fuori

La nota showgirl Michelle Hunziker ha un fratello, ma il rapporto fra i due non è semplice: lui le ha lanciato un fortissimo attacco

Da alcuni giorni tutti i giornali di cronaca rosa hanno in prima pagina Michelle Hunziker, dopo la dichiarazione di separazione dal marito Tomaso Trussardi. In molti si sono chiesti le cause di questa rottura, dal momento che la coppia era sempre sembrata molto serena e felice, ma la risposta non è così facile da dare. Molte informazioni sulla vita privata della conduttrice sono note al grande pubblico, ma sapevate che ha anche un fratello? Tuttavia, i rapporti con lui non sono ottimi.

 

La presentatrice storica di Striscia la notizia oggi è molto popolare nel mondo dello spettacolo e ha iniziato la sua ascesa diversi anni fa, quando era giovanissima. Originaria di Sorengo, in Svizzera, si è trasferita a Milano quando aveva solo 17 anni in cerca di fortuna e alla fine la fortuna l’ha trovata, anche se all’inizio non è stato facile.

Nel 1994 ha iniziato a lavorare come modella e ancora oggi ci si ricorda della pubblicità di biancheria intima Roberta per cui aveva posato. Da lì in poi il suo successo è cresciuto sempre di più.

Ma cosa si sa della sua famiglia?

Michelle Hunziker, il rapporto con il fratello

Nel 2017 Michelle Hunziker ha voluto raccontare tutto in un’autobiografia, Una vita apparentemente perfetta. Qui ha parlato della sua infanzia e della sua adolescenza in Svizzera, ma anche quando per anni fu ricattata da una setta che la costrinse a chiudere diversi rapporti, fra cui quello con l’ex compagno Eros Ramazzotti.

Non ha parlato, tuttavia, di suo fratello. Ebbene sì, perché la conduttrice ha due fratelli, Harold e Andrea, nati dal primo matrimonio del padre. Con Harold i rapporti sono ottimi, mentre con Andrea la situazione è più delicata.

Tempo fa l’uomo si è sfogato in una lunga intervista per DiPiù, dove ha rivelato diverse cose, fra cui il fatto che non si vedono da anni.

Le parole sono state durissime: “Da oltre dieci anni non mi chiami, non mi cerchi, non ti fai sentire: mi spieghi cosa ti ho fatto? Hai dato alle stampe la tua biografia dove hai parlato di tutta la nostra famiglia e non di me. Sono molto malato, cinque anni fa mi hanno diagnosticato anche un tumore al cervello, che per fortuna i chirurghi svizzeri sono riusciti a rimuovere“. Lei, tuttavia, non ha risposto.