Miriam Leone, la triste violenza: obbligata a vedere le sue parti intime

Miriam Leone rivela un retroscena sulla sua vita privata. L’attrice porta a galla un particolare veramente da mani nei capelli 

 

Attrice di spicco del cinema italiano, Miriam Leone riesce costantemente a registrare successi all’intento di pellicole molto importanti. I ruoli da protagonista sono quelli che maggiormente riesce ad ottenere, e che le permettono di venir ampiamente riconosciuta nel settore. Come ad esempio la sua performance nella serie noir su Rai 3 “Non uccidere”.

Miriam Leone violenza

L’ex Miss Italia di origini siciliane è molto soddisfatta della sua vita, avendo raggiunto parti molto importanti nel cinema del nostro paese. Un altro importante tassello lo ha aggiunto al suo curriculum poco tempo fa. Accanto a Luca Marinelli, Valerio Mastandrea, Serena Rossi e Claudia Gerini ha avuto una grande occasione.

Stiamo parlando del film Diabolik dove, proprio Miriam Leone, ha interpretato la parte della sensuale ed incredibile Eva Kant. È indubbio come, l’attrice, sia una donna bellissima e molto affascinante. Tuttavia, nonostante questo, non si sarebbe mai e poi mai aspettata di vivere ciò che le è accaduto tempo fa.

Miriam Leone la sua drammatica situazione

Miriam Leone violenza

In modo inaspettato anche per i suoi fidali follower, ha rivelato in un’intervista a Vanity Fair, ciò che ha dovuto passare proprio per l’ossessione di qualche individuo nei suoi confronti. Un evento, che ovviamente, l’ha segnata molto nel profondo condizionando anche il suo comportamento di oggi.

“Ho avuto problemi con degli stalker. Uno mi mandava in continuazione sui social foto del suo membro in tutte le condizioni immaginabili: irsuto, glabro. Un altro mi aspettava ogni sera sotto al portone. Mi sono difesa chiudendo il profilo su Facebook e cambiando casa. Quello è il luogo che più di ogni altro bisogna sentire sicuro”.

Proprio per queste motivazioni così forti ha preso una determinata decisione nella usa vita.  Infatti Miriam Leone ha gestito la sua privacy in modo diverso dopo questo episodio. Oggi, di lei, si sa veramente poco. La usa vita fuori dalle telecamere è un vero enigma.

Ha Anche confessato che si deve migliorare questa situazione. Situazione in cui le donne sono facilmente prese di mira, e tutto deve partire da un’educazione basata sul rispetto per un futuro migliore. Abbandonare quell’idea becera del “voglio una donna me la prendo”, che la stessa Miriam Leone classifica come altamente antiquata e dannosa.

Ad oggi si sa che l’attrice è legata a Paolo Cerullo. Ma, dopo aver cambiato casa per quel particolare episodio, ha deciso di tenere completamente la sua vita privata lontano dalle telecamere.