Maneskin, il volto del gruppo cacciato via: ” Voleva fare…”

I Maneskin sono sempre più al centro delle attenzioni. Ma esiste un retroscena particolare che non conoscevamo 

 

Siamo stati abituati a vederli sempre sul palco, forti e sicuri della loro musica. I Maneskin hanno mostrato veramente come siano in grado di poter fare la differenza nella musica. Le loro urla di protesta e il modo con cui riescono ad entrare in contatto con il pubblico, li hanno fatti diventare delle vere e proprie stelle.

maneskin Damiano

Ma non è sempre stato così difatti il gruppo ha dovuto, come tantissimi altri, fronteggiare diverse difficoltà. Prima se tutte, ovviamente, la capacità di venire fuori dalle tante proposte che ci sono tutti i giorni. Grazie al loro così particolare debutto a X-Factor, non ci sono più fermati raggiungendo una fama impressionante a livello planetario.

Da quel momento, per i Maneskin, ci sono stati solo consensi e un grandissimo successo. Difatti da quel palco dove dimostrano il loro talento riescono ben presto a farsi notare. Talmente tanto da riuscire a portare a casa, prima la vittoria al festival di Sanremo e poi uno dei riconoscimenti musicali più ambiti. Ovvero il primo premio all’Eurovision Song Contest.

Il retroscena incredibile su uno dei Maneskin

maneskin Damiano

Ovvio che questi sono solo i traguardi più alti, almeno per il momento, ma non sono gli unici. Infatti i Maneskin sono riusciti anche a vincere il best rock act agli EMA awards, essere invitati nello show di Jimmy Felon e anche aprire agli incredibili Rolling Stones. Insomma, è molto facile pensare ed associare vicino ai Maneskin la parola successo. Ma non è stato sempre così, anzi è particolare e strano pensare che inizialmente un membro di questa band era stato cacciato.

Non è facile mettere insieme un gruppo, soprattutto farlo funzionare come ci sono riusciti loro. Una perfetta macchina assemblata che, al suo interno, comprende un equilibrio incredibile. Damiano, Victoria, Thomas e Ethan all’inizio però non erano proprio così affiatati. Soprattutto il retroscena si apre riguardo uno in particolare dei componenti dei Maneskin. Stiamo parlando proprio del frontman e cantante Damiano David.

È la bassista del gruppo, Victoria, ha rivelare cosa è accaduto all’inizio. Quando Damiano è arrivato, la ragazza, porta a galla un particolare evento che oggi sembra quasi impossibile anche solo da nominare. “Facevamo metal e Damiano voleva fare cose più pop. Lo abbiamo allontanato”. Poi per fortuna è tornato suoi suoi passi.

“Mi ha scritto che voleva fare sul serio: non era più una pippa, era migliorato”. Fortunatamente Damiano aveva cambiato idea. Così oggi abbiamo potuto e possiamo vantare un gruppo del genere nel nostro panorama musicale.