Rocco Papaleo, la sua carriera ‘distrutta’ dalla malattia: “Non ho ricordi molto nitidi”

Rocco Papaleo condizionato da un grande problema di salute. E’ stato lui stesso a raccontare tutto nel corso di un’intervista

Quella di Rocco Papaleo è stata una carriera importante, nel mondo del Cinema ed in generale in quello dello spettacolo. Parliamo di uno degli attori più interessanti che sono arrivati a calcare anche il palco del ‘Festival di Sanremo’, ma anche a quello che era il ‘Dopo Festival’. Il tutto a testimoniare la grande considerazione che anche l’ambiente televisivo nutre per un personaggio artisticamente cosi versatile. Certo, proprio durante l’esperienza del Festival (che si sta tenendo in questi giorni) c’è stato anche un episodio che lo stesso Rocco ci ha tenuto a raccontare in un secondo momento.

 

Rocco Papaleo
Rocco Papaleo (web source)

“Posso dire che Belen mi rivolse la parola solo mentre eravamo in studio e poi non mi ha mai parlato”, le parole di Rocco riportate da ‘Il Mattino’ e dette dallo stesso attore durante una conferenza dell’evento del 2019, facendo riferimento a quella del 2012. “L’Ariston non mi mancherà, per me sarà l’opportunità di esprimermi più liberamente in un’atmosfera notturna e più intima”, aveva poi chiarito lo stesso Papaleo riferendosi a quella che fu l’esperienza del ‘Dopo Festival’.

Ma tornando alla sua carriera lontano dall’Ariston, Rocco ha fatto davvero tanto, costruendo cosi un percorso molto importante. Ha fatto breccia nel cuore del pubblico con prodotti comici, ma è anche riuscito a mostrare lati diversi delle sue qualità attoriali. Una delle sue ultime avventure l’ha visto nel cast di ‘Pinocchio’ di Matteo Garrone, arrivato addirittura alla candidatura agli Oscar nelle categorie ‘Miglior trucco’ e ‘Migliori costumi’.

Rocco Papaleo, il grave problema di salute che lo affligge

Rocco Papaleo
Rocco Papaleo (Instagram)

La carriera dell’attore classe ’58 è stata condita anche da un serio problema di salute. Rocco, infatti, si porta dietro una patologia ereditata da sua padre e che evidentemente ha condizionato la sua vita in maniera irreversibile: stiamo parlando della miopia. E’ stato lui stesso a raccontare la sua esperienza ai microfoni di ‘Ok-Salute’.

“Fin da bambino sono miope, tanto miope: non ho ricordi molto nitidi del mondo… Credo di avere ereditato la miopia da mio padre: lui era alto, con meravigliosi occhi azzurri, io invece sono basso con gli occhi verde marcio e molto più miope di lui!”, le parole di Papaleo che ha cosi raccontato un’esperienza anche emotivamente molto forte.

“Al di là dell’ironia, non vederci bene è stata una grossa opportunità: mi ha permesso di sviluppare uno sguardo diverso, di usare l’immaginazione, di esprimermi con la poesia. Alla miopia devo molto, anche se nel mio caso è davvero accentuata”, ha poi ancora chiarito lo stesso attore.