Stefano Tacconi, dai pali della Juventus al dramma: “Non so quanto mi resta da vivere”

Stefano Tacconi da calciatore indimenticabile al dramma: ecco cosa è accaduto, i dettagli e le curiosità della vicenda

E’ stato un vero campione indimenticabile del mondo dello sport, definito tra i migliori portieri del mondo nel quarto di secolo dotato di un meraviglioso talento soprattutto molto abile tra i pali e dal grande vigore atletico: stiamo parlando di Stefano Tacconi, classe 1957, tra i migliori ex portieri ad essersi aggiudicati le maggiori competizioni UEFA per club. Grazie al suo meraviglioso talento calcistico è stato uno degli esempi vincenti del mondo sportivo italiano.

 

stefano maglia grigia
curiosità (foto web)

Il grande Stefano Tacconi ha esordito nel lontano 1970 nella squadra giovanile nero blu per poi passare alla Pro Patria come professionista nella categoria C. La sua vita e soprattutto la sua carriera calcistica ha modo di migliorare solamente nel 1983 quando viene acquistato dalla Juventus sostituendo il calciatore Zoff appena ritirato dall’attività agonistica. Proprio in una intervista a quei tempi egli dichiarò: “ho cercato con la mia spavalderia di far dimenticare il suo mito”.

Non tutti lo ricordano ma, nel 1980, Stefano Tacconi fu il portiere della Nazionale olimpica guidata da Zoff dove, nella fase finale del torneo riuscì a conquistare il quarto posto. Cosa che non avvenne con la Nazionale maggiore, in quanto egli esordì a soli trent’anni scendendo in campo unicamente in partite amichevoli per un totale di 7 presenze e 2 gol subiti. Decide, dopo l’esperienza al Genoa di abbandonare la carriera calcistica tentando quella politica senza successo.

Così, nel 1990 decide di intraprendere una seconda strada, quella della recitazione interpretando a scopo benefico un personaggio nella pellicola Ho parato la luna di Ornella Barreca; a seguire, Amore, bugie & calcetto, nel 2008 interpretando il ruolo di sé stesso insieme ad altri ex calciatori. Una delle esperienza televisive più significative avvenne nel 2003, quando fu uno dei concorrenti del reality L’Isola dei famosi venendo, però, eliminato alla seconda puntata con il 54% dei voti.

Purtroppo l’ex portiere ha affrontato un dramma che gli ha cambiato la vita e ha pronunciato, nel corso di una delle puntate di Live- Non è la D’Urso dove era ospite, delle parole che preoccupano i fan.

Il dramma di Stefano Tacconi

stefano sorride
confessione (foto web)

Stefano Tacconi viene spesso intervistato da Barbara D’Urso nella sua storica trasmissione Pomeriggio Cinque e, proprio lì l’uomo ha deciso di fare una confessione che ha preoccupato moltissimo i fan lasciando anche la conduttrice senza parole.

Egli avrebbe pronunciato delle frasi molto dure circa la sua situazione di salute dichiarando: “Un anno e mezzo fa mi sono operato alla schiena, con due vertebre fratturate. Ho rischiato di rimanere sulla sedia a rotelle. Non so quanto mi resta da vivere, l’età avanza. Quest’anno ho perso tanti amici, come Paolo Rossi e Diego Armando Maradona. Ho quattro figli e ho sempre pensato alla mia famiglia, adesso voglio riprendermi un po’ di vita e andare ad allenare un anno in Cina. Mia moglie ha minacciato di divorziare se parto. Io, però, ho deciso”.