Claudia Pandolfi, il male entrato nella sua vita: “Era un veleno…”

La famosa attrice Claudia Pandolfi è stata colpita da una malattia: ecco come lo ha scoperto e come sta

Ovviamente, Claudia Pandolfi è una delle donne più famose del mondo dello spettacolo italiano. La sua carriera ruota principalmente attorno al cinema e qui ha lavorato con colleghi importantissimi in film di grande successo. Tuttavia, le cose non sempre sono state semplici: una malattia l’ha colpita.

 

Tutto è iniziato con Un medico in famiglia, dove per tanti anni ha recitato il ruolo di Alice, al fianco del celebre Lino Banfi. Negli ultimi tempi ha acquisito ulteriore popolarità dopo aver lavorato nella controversa serie Baby, che racconta temi difficili come gli scandali di prostituzione minorile della Roma nord. Qui lei ha interpretato il ruolo di una professoressa, Monica Petrelli, che iniziava una relazione con un suo studente molto più giovane, Niccolò.

Il ragazzo non è stato l’unico a innamorarsi di lei, e in breve tempo l’artista ha conquistato un grande pubblico, che ha lodato la sua interpretazione. Tutto sembrava perfetto, ma a un certo punto ha scoperto di soffrire di una patologia che ogni anno colpisce molte persone.

Claudia Pandolfi, il suo percorso con la malattia

Come tutti i personaggi famosi, anche Claudia Pandolfi è nota per la sua vita sentimentale. Nel 1999 ha sposato il collega Massimiliano Virgili, ma il matrimonio è durato solo un mese perché poco dopo le nozze lei si è innamorata del conduttore Andrea Pezzi. Attualmente è legata al produttore Marco De Angelis e ha due figli, Tito, nato dalla storia con il compagno e Gabriele, nato nel 2006 dall’ex Roberto Angelini.

Poco tempo fa l’attrice ha scoperto di soffrire di un disturbo di cui in passato non aveva mai sospettato. Si tratta di una patologia che ogni anno colpisce migliaia di persone e, fortunatamente, se tenuta a bada, non ha gravi conseguenze.

L’artista sta bene e ha svelato di soffrire di intolleranza al lattosio e quindi deve stare molto attenta alla sua dieta. All’inizio non è stato facile, e ha raccontato che ha scoperto il tutto grazie a un test. “Devo soffiare dentro una cannula collegata a una macchina in grado di misurare la quantità di lattasi presente nel mio alito. Il responso è chiarissimo: non ne ho più!. Ecco spiegate le fitte, i crampi, la nausea, ogni volta che, ignara, ingerisco latticini, formaggi, creme, gelati e tutto quello che contiene anche una piccolissima percentuale di lattosio… Era un veleno“.