Terremoto Paolo Bonolis: ci prova ma non ce la fa | Un dramma

Paolo Bonolis è indubbiamente il conduttore più seguito sul piccolo schermo. Ma per lui, questa volta, arriva una notizia amara 

 

Uno dei conduttori più noti del nostro paese, con una grande carriera alle spalle. Sempre tantissime trasmissioni che porta Paolo Bonolis nel suo curriculum hanno condizionato il panorama televisivo italiano. Una presenza fissa e continua, ma stavolta sembra non ce la possa proprio fare. Ecco cos’è successo.

Paolo Bonolis dramma

L’esordio in TV arriva nel 1980 con la trasmissione Bim Bum Bam. Paolo Bonolis continua puoi a scalare le vette del successo, difatti nel 1996 arriva su Canale 5 con la trasmissione Tira e Molla. Sono oltre 40 i programmi che hanno visto al timone Paolo Bonolis durante la sua carriera.

Paolo Bonolis è un volto molto celebre, tra i programmi per cui è molto noto al pubblico ricordiamo Ciao Darwin, il Senso della vita, Scherzi a Parte, Chi ha incastrato Peter Pan e l’ attualissimo format di Avanti un altro. Ad oggi, stando a quanto riportato da Italia Oggi, sembrerebbe che Paolo Bonolis è uno dei conduttori italiani più pagati. Il suo guadagno annuale è di circa 9 milioni di euro.

Una novità non proprio delle migliori per Paolo Bonolis

Paolo Bonolis dramma

Sono tante le novità che Bonolis porta ogni anno, in particolar modo con il format Avanti un altro sono tantissimi gli ascolti che ottiene. Infatti si è deciso anche di mandare in onda una nuova versione dello show del preserale, ovvero Avanti un altro, pure di sera!. Durante il suo cammino, Bonolis è sempre accompagnato dal suo collega nonché amico fidato Luca Laurenti.

I due sono tanto amati ed apprezzati dal pubblico eppure c’è una lotta dalla quale, nonostante vada avanti da anni, Bonolis non riesce ad uscirne vittorioso. Ecco di cosa si tratta. Mediaset e Rai sono continuamente in concorrenza. Da un lato la rete Mediaset schiera Paolo Bonolis con Avanti un altro per poter ottenere quanti più ascolti possibili, mentre dall’altro viene schierato Flavio Insinna con L’Eredità.

Due modi diversi di condurre, due formati differenti. Nonostante Bonolis e Laurenti, con il loro format, sono in grado di intrattenere e far rimanere attaccati dietro lo schermo milioni di telespettatori, Flavio Insinna con L’Eredità riesce a registrare un maggior successo. I numeri degli ascolti parlano chiaro.

Da un lato c’è L’Eredità che ottiene, in una sola puntata, il 21.40% di share, con 3.403.000 telespettatori, dall’altro Avanti un altro con il 16.90% pari a 2.658.000 telespettatori. Riuscirà mai Paolo Bonolis a superare Flavio Insinna?