Christian De Sica, visibilmente distrutto lo confessa: “senza una lira…solo i debiti”

Christian De Sica ha fatto una dichiarazione che ha lasciato senza parole i fan: ecco cosa ha dichiarato, i dettagli e le curiosità

Ha cambiato il modo di fare cinema divenendo uno dei punti cardine del cinema italiano, figlio d’arte del più grade attore e regista della storia italiana, Vittorio De Sica che ha trasmesso l’arte proprio a suo figlio: stiamo parlando di Christian De Sica il re dei cinepanettoni, un genere cinematografico che ha portato alla luce con grande successo insieme al suo amico e collega Massimo Boldi. La coppia ha realizzato insieme molti successi tra cui Natale sul Nilo, Vacanze di natale 1990, Natale in Sudafrica, Natale al sud, Natale in Crociera e Amici come prima nel 2018.

 

cri sorrie
curiosità (foto web)

L’arte e l’amore per lo spettacolo sono state le caratteristiche fondamentali della vita di Christian sin da quando era solo un ragazzino in quanto suo padre, Vittorio De Sica ha rappresentato la maestria dello spettacolo e del cinema, mentre suo zio era un maestro delle colonne sonore. La vita di Christian De Sica prosegue in maniera egregia e il ragazzo decide di iscriversi alla Facoltà di Lettere senza terminare gli studi e proverà la strada della musica, partecipando al Festival di Sanremo 1973 senza ottenere molto successo.

Tre anni dopo, decide di seguire le orme di suo padre dedicando la sua vita alla recitazione, esordendo come protagonista della pellicola cinematografica  La madama di Duccio Tessari. Comincia a studiare e a provare la strada dei cinepanettoni già dal 1983, un genere venuto fuori grazie all’influenza dell’attore nel corso del tempo divenendo uno dei generi cinematografici più seguiti e di successo. Diverrà volto fondamentale insieme al collega e amico Massimo Boldi anche se dopo molti anni, i due si erano allontanati per via di una discussione avvenuta con la moglie dell’attore, Silvia Verdone sorella di Carlo Verdone. I due, successivamente, hanno chiarito e dopo tredici anni di distanza sono tornati insieme nella pellicola Amici come prima.

Egli ha fatto una rivelazione circa il suo passato; l’uomo era arrivato a pesare 105 kg: “Ogni anno prima di Natale mi trovo a dover perdere qualche chilo. È la solita tragedia. La tragedia della mia vita. È così da quando avevo 12 anni e pesavo 105 chili. Fra i sette e gli otto ero talmente magro che per forzarmi a mangiare mi hanno rimpinzato di calcio e di ferro. Risultato? Una fame nera e l’inizio della mia lotta infinita con i chili di troppo. Io, che per natura girerei con addosso un kaftano lungo fino ai piedi, libero di trascinarmi un girovita smisurato, sono costretto dal mestiere di attore a violentare la mia gola, ad abolire la teglia di lasagne a pranzo e a cena”. L’attore ha risolto questo problema facendosi seguire da alcuni medici americani e rispettando un regime alimentare sano.

L’attore ha fatto una confessione circa una situazione drammatica vissuta in passato.

Il dramma di Christian De Sica

cri serio
il dramma (foto web)

In un’intervista l’attore Christian De Sica ha fatto delle confessioni circa una situazione del suo passato che riguardava proprio suo papà Vittorio De Sica, che aveva lasciato dopo la sua scomparsa molti debiti che ha dovuto ripagare la sua famiglia.

Il papà aveva il vizio del gioco e questo lo ha portato ad accumulare grosse somme di debiti e l’attore ha raccontato quel periodo affermando: “Io e Silvia, mia moglie, abbiamo sentito i crampi allo stomaco. Mio padre era morto da poco, io ero senza una lira in tasca, avevo solo i debiti precedenti. All’epoca saltavamo i pasti… e pensare che vengo da una famiglia all’antica, dove dovevamo stare tutti a tavola e si mangiava dall’antipasto al gelato”.