Achille Lauro, il triste arresto e la carcerazione: spaccio di droga

Il cantante Achille Lauro è stato arrestato per spaccio di droga: ecco tutta la storia 

Senza dubbio Achille Lauro è uno dei personaggi più famosi del momento. La sua carriera nel mondo discografico procede da diversi anni, ma negli ultimi tempi la sua popolarità è aumentata a dismisura. Tuttavia, dietro alla sua fama c’è anche una triste storia.

 

Il cantante è diventato famosissimo soprattutto per le sue partecipazioni a Sanremo. Nel 2020 si presentò sul palco dell’Ariston con un vestito semitrasparente che lo faceva sembrare nudo, e si esibì con una performance molto provocatoria. Quella di due anni fa è stata sicuramente una delle edizioni del festival più memorabili, anche per la lite in diretta fra Morgan e Bugo, che fece abbandonare il palco a quest’ultimo prima della fine dell’esibizione.

La scorsa estate, poi, l’artista è diventato ancora più famoso grazie a Mille, la canzone che ha inciso insieme a Fedez e a Orietta Berti. In poco tempo il brano ha scalato le classifiche ed è diventato un tormentone dell’estate 2021, insieme a Malibu di Sangiovanni.

Ma cosa si nasconde dietro al viso furbo del cantante?

Achille Lauro, dallo spaccio alla prigione

Anche durante questo Sanremo Achille Lauro ha dato il meglio di sé. Durante la prima serata, per esempio, ha inaugurato il festival con una sorta di battesimo ancora molto provocatorio.

La gara è stata vinta quest’anno da Mahmood e Blanco con Brividi, seguiti da Elisa e Gianni Morandi. I due cantanti, quindi, si sono aggiudicati il privilegio di esibirsi all’Eurovision, dove al momento la nazione campionessa è proprio l’Italia, grazie ai Maneskin l’anno scorso.

Tuttavia, parteciperà anche Achille Lauro: non per il nostro Paese, ovviamente, ma per San Marino. Pochi giorni fa, infatti, è stato scelto per competere.

Tutti noi conosciamo questo artista per la sua vena ribelle… Ma sapevate che la storia della sua vita è molto difficile?

Ha rivelato, infatti, di non aver avuto un’infanzia facile, dal momento che i genitori non erano mai presenti. Finì, quindi, per avvicinarsi a dei brutti giri. “Entrai in contatto con famiglie criminali. Compravo chili di droga che facevo vendere a una squadra di spacciatori che avevo creato. Divenni ricco“. Poco dopo, tuttavia, fu scoperto e arrestato e ha passato un po’ di tempo in prigione. Dopo essere uscito, però, ha deciso di cambiare completamente stile di vita e da allora ha chiuso con questo mondo e con la criminalità.