Giorgio Armani, quella maledetta malattia: la morte del compagno

Uno dei più grandi imprenditori italiani ha pianto la scomparsa del compagno, il quale è deceduto a causa di una malattia fatale

Il successo che ha riscosso Armani nel campo della moda è stato frutto del suo lavoro iniziato diversi decenni fa. Tuttavia, parte del merito di aver costruito un impero del genere va attribuito anche ad una persona importantissima nella vita dello stilista. Stiamo parlando di Sergio Galeotti, un uomo che ha fondato il celebre marchio italiano insieme a Giorgio. Quest’ultimo purtroppo è venuto a mancare molti anni orsono, per la precisione nel lontano 1985.

 

Giorgio Armani (Instagram)

Giorgio, seppur con immenso dolore nel cuore, ha saputo reagire alla tragica dipartita del compagno, proseguendo il cammino che l’ha condotto verso l’eccellenza assoluta. Nel corso di un’intervista rilasciata nella stagione passata, l’imprenditore piacentino ha parlato degli effetti che la pandemia ha sortito sia nel settore della moda che nella sua stessa vita privata.

In riferimento alle sue abitudini, lo stilista ha confessato che lo stato di emergenza provocato dal Covid 19 gli ha permesso di apprendere alcune cose: “La principale è che non si può pianificare troppo in anticipo. Non mi dispiace ammettere che sono un maniaco del controllo, ho sempre avuto bisogno di pianificare tutto con largo anticipo. Ma la pandemia ha sconvolto tutti i nostri piani”.

Giorgio Armani, la straziante perdita del compagno

Sergio Galeotti è morto all’età di quaranta anni a causa di un infarto fulminante. Il dolore per la scomparsa dell’uomo ha devastato il cuore di Giorgio che, improvvisamente, non ha più potuto contare sulla persona che ha contribuito al suo successo sostenendolo anche nei momenti più delicati.

Sulle pagine della nota rivista “Vanity Fair”, Armani ha parlato di quella che era la relazione con il compianto partner: “Tutto quello che ho fatto nel lavoro l’ho fatto per Sergio. E Sergio ha fatto tutto per me”. Entrando maggiormente nel dettaglio del loro rapporto, il famoso stilista italiano ha affermato che parlare di amore sarebbe “riduttivo”, visto che il sentimento che lo legava a Galeotti era un qualcosa di ancor più grande.

Giorgio Armani (Instagram)

Anche se sono passati ormai tanti anni dal tragico giorno della dipartita di Sergio, l’ottantasettenne non ha mai dimenticato il tempo trascorso insieme al compagno. Senza alcuna ombra di dubbio, Giorgio è grato per ciò che l’architetto ha fatto, anche se purtroppo non ha potuto assistere alla realizzazione di un colosso mondiale come è al giorno d’oggi il brand di Giorgio Armani.