Ricordate Eleonora Cecere, volto storico di ‘Non è la Rai’? La sua vita sull’orlo del baratro | Ecco come si è ridotta

Ricordate Eleonora Cecere, volto storico di ‘Non è la Rai’? Ha dovuto affrontare un momento terribile nella sua vita

Volti che nel mondo della televisione hanno trovato grande spazio, ce ne sono stati tanti nel corso della storia. E cosi alcune donne sono riuscite, grazie a programmi diventati di punta, a catturare l’attenzione del pubblico. Tra questi format di successo non si può non ricordare ‘Non è la Rai’, uno di quelli che ha convito tutti attraverso un linguaggio che parlava soprattutto ai più giovani. E cosi diverse generazioni sono state inebriate da quel programma che voleva parlare proprio a quei ragazzi e quelle che ragazze che si avvicinavano sempre di più alla fine del millennio.

 

Eleonora Cecere
Eleonora Cecere (web source)

Ambra Angiolini, come noto, è stato uno dei volti di punta di ‘Non è la Rai’. Grazie a quest’ultimo, infatti, se si sono aperte letteralmente le porte del successo e cosi ancora oggi la vediamo impegnata in tantissimi programmi ai quali lei stessa è arrivata grazie proprio alla sua personalità. Ma non c’è stata solo Ambra, evidentemente. Insieme a lei anche tante altre hanno trovato modo di farsi notare nel mondo dello spettacolo.

Tra queste non si può dimenticare anche Eleonora Cecere, volto storico di ‘Non è la Rai’, e donna che ha saputo conquistare il pubblico proprio grazie a quello spazio guadagnato in quegli anni dove Mediaset metteva a disposizione dei suoi telespettatori uno spazio dedicato proprio ai più giovani. Un riccio biondo, quello di Eleonora, che al tempo ha saputo catturare l’attenzione. Eppure, in questi anni nella sua vita c’è stato un evento molto particolare che l’ha segnata.

Eleonora Cecere, la dura esperienza con lo stalking

Eleonora Cecere
Eleonora Cecere (web source)

Donna di personalità, la Cecere, che ha dovuto fronteggiare un problema molto serio. Uno stalker, infatti, ha messo a repentaglio la sua tranquillità. Ne ha parlato nel corso di un’intervista rilasciata ai microfoni de ‘I Lunatici’: “Nel 91 ho fatto ‘Domenica In’ e lì è partito il ciclo televisivo. A settembre di quell’anno ho iniziato ‘Non è la Rai’. Ci siamo resi conto che se ne sarebbe parlato anche dopo tanti anni solo quando il programma è finito”, he parole di Eleonora che ricordato anche gli anni del successo.

“C’era uno stalker che mi mandava delle cassette con su dei messaggi minacciosi, una volta mi ha mandato una bambolina con uno spillo, come fosse una bambolina voodoo. Mi spaventai molto”, il racconto incredibile fatto proprio da Eleonora durante l’intervista. Un evento chiaramente traumatico che ha segnato la sua vita.