Roberta Lanfranchi, dai dolori disumani alla drammatica malattia: ecco come l’ha scoperto

Roberta Lanfranchi, ex ballerina italiana, è affetta da una malattia che ha stravolto la sua vita. Scopriamo insieme di che cosa si tratta

Il suo esordio all’interno del mondo dello spettacolo è avvenuto proprio grazie alla sua passione per la danza. Per merito delle sue evidenti qualità infatti, verso la metà degli anni novanta ha debuttato sul piccolo schermo all’interno di un varietà trasmesso sulle frequenze di Canale 5 dal titolo “Non dimenticate lo spazzolino da denti”.

 

Roberta Lanfranchi (Instagram)

Dopo questa prima esperienza televisiva per Roberta ne sono arrivate molte altre. Nel 1996 ha partecipato a “Buona Domenica” e, nello stesso periodo, ha lavorato per “Striscia la notizia”, storica trasmissione targata Mediaset in cui ha vestito i panni della “velina”.

Avvicinandoci ai giorni nostri invece, proprio quest’anno la Lanfranchi è tornata in tv prendendo parte alle riprese di “Back to school”. Si tratta di un programma in onda su Italia 1 che è stato condotto da Nicola Savino per un totale di cinque puntate, ultima delle quali trasmessa il 26 di gennaio.

La malattia di Roberta Lanfranchi

Convolata a nozze nel 1997 con il celebre attore Pino Insegno, l’ex ballerina da quest’ultimo ha avuto due figli di nome Matteo e Francesco. Nel 2012 invece, dopo la separazione dal suo primo marito, la conduttrice si è sposata per la seconda volta. Il nome di colui che ancora oggi è il suo partner corrisponde a quello di Emanuele Del Greco, autore televisivo con cui ha messo al mondo il suo terzogenito Ettore.

Qualche tempo fa invece, parlando della sua vita privata, Roberta ha rilasciato un’intervista a “Ok Salute e Benessere”. In tale occasione, la quarantasettenne di Cremona ha confessato di essere affetta da una malattia: “Solitamente si incorre nella lussazione di un’anca in seguito a un infortunio traumatico. Io invece sono proprio nata così, con una displasia all’anca destra che nel tempo ha determinato l’intero corso della mia vita. Quando si dice il destino!”.

Roberta Lanfranchi (Instagram)

Successivamente la Lanfranchi ha descritto il modo in cui la patologia è stata scoperta: “Ho iniziato a camminare intorno ai due anni, quindi più tardi rispetto agli altri bambini. Ed è stato proprio quando muovevo i primi passi che mia mamma si è accorta che qualcosa non andava: le mie gambe non erano perfettamente simmetriche. […] Gli specialisti hanno riscontrato la lussazione congenita”.

Attraverso una serie di accorgimenti tuttavia, l’ex moglie di Pino Insegno riesce a vivere una vita piuttosto normale. Ha rivelato ad esempio di dormire senza cuscino per alleviare i forti dolori alla schiena, mentre grazie ad alcuni esercizi di stretching limita l’aumentare del fastidio alle gambe.