Laura Pausini, rivela la guerra contro il brutto male: il cancro devastante

Laura Pausini ha avuto grandi successi nella sua vita. Ma ha anche trattato in prima persona un orrendo male 

 

Quando pensiamo alle canzoni di Laura Pausini, immediatamente ci vengono in mente testi in cui l’amore e i sentimenti la fanno da protagonisti. E per riuscire a trasmettere sentimenti simili, la nostra cara e amata cantante non può essere altro che una persona dal cuore grande e sensibile.

laura pausini cancro

Intanto che aspettiamo il ritorno della mitica Laura Pausini sui principali palchi italiani e non solo, la cantante ha voluto dedicare il suo tempo ad una causa che le fa onore, un qualcosa che ha come oggetto tutti quei bambini a cui la vita ha giocato un brutto scherzo. Da sempre abbiamo visto la cantante impegnata in numerose cause sociali, in alcune delle quali ha persino voluto coinvolgere la piccola Paola, la sua unica figlia.

Insieme a lei ha voluto dare il suo contributo alla lotta contro il tumore infantile. In questa occasione le donne di casa Carta hanno voluto dare il via ad un’iniziativa degna di nota. Laura Pausini insieme a sua figlia Paola Carta si sono molto impegnate nel disegnare una delle baby pelones, le bambole simbolo della beneficenza.

Il cancro, Laura Pausini in prima fila

laura pausini cancro

Cosa ha spinto le due donne ad un’azione del genere? Sembra che questa iniziativa abbia come obiettivo quella di dare un supporto alla fondazione Juega Terapia, da tempo impegnata nella lotta contro il cancro infantile. Tutto ciò è accaduto nel 2019, periodo in cui la piccola Paola aveva solo 6 anni. Laura Pausini, insieme alla sua primogenita, si è impegnata nel realizzare un fazzoletto da far indossare poi alla loro bambola.

Lo scopo di Laura Pausini era quello di lanciare un messaggio ricco di significato a tutti i suoi fan. Un appello sentito e di cuore. “Ci tengo tanto a questo progetto e, si viva, Aiutatemi a sostenerlo anche voi!”. Sul suo profilo Twitter ha poi condiviso altre parole che fanno sperare in grandi risultati nella ricerca.

“Eccoli, sono arrivati in Italia i baby pelones, le bambole ispirate ai bambini con il cancro. Da Rocco Giocattoli e la giraffa giocattoli potete trovare quella con il fazzoletto disegnato da me e mia figlia Paola punto con ogni acquisto di una bambola aiuterete la fondazione juegaterapia.org per la lotta contro il cancro infantile”.

Sembra che questa iniziativa sia riuscita a riscuotere un grande successo. Un successo tale al punto che la stessa Laura Pausini abbia affermato che, dopo poche settimane dall’avvio dell’iniziativa, la fondazione è stata in grado di vendere un milione di baby pelones.