Mediaset, l’intervento è stato un disastro: a un passo dalla morte

Una tragedia raccontata in Mediaset. A causa di un intervento al seno rischia molto, la sua vita appesa a due filo 

 

Oggi affrontiamo un argomento che ha visto un periodo di grande difficoltà per una donna che deciso di raccontare tutto di fronte alle telecamere di Mediaset. È questa la storia di una donna che ha visto la sua vita appesa a un filo più di una volta, dal 2017 ad oggi. La sua avventura, condivisa anche su liberoquotidiano, è iniziata nel momento in cui è riuscita a vincere un’operazione al seno, un premio messo in palio all’interno di un talent web.

mediaset intervento al seno

È questa un’iniziativa portata avanti da Antonella Mundo considerata addirittura l’influencer degli interventi al seno e, per gli amici, “La boss delle tette”. E così, l’ignara donna, sceglie di sottoporsi a questo intervento per cercare di dare tonicità al suo seno dopo aver perso molti chili. Dopo soli 3 anni da quel giorno, per lei inizia un vero e proprio calvario provocato proprio da questa scelta. Che, nel 2017, sembrava essere una cosa molto sicura.

Dal 2020 numerosi sono stati gli interventi e i punti di sutura che hanno sfigurato per sempre il suo corpo e che addirittura hanno messo in pericolo la sua vita. Ed è per questo motivo che è stato inevitabile, per lei, farsi ricoverare in ospedale. Tutto ciò è stato causato proprio da quelle protesi interne installate nel 2017.

L’intervento al seno disastroso raccontato a Mediaset

mediaset intervento al seno

E così, una volta raggiunta la sua stanza d’ospedale, la donna è venuto a conoscenza di una realtà molto spaventosa. Le protesi installate si erano infettate. E così, un collega del chirurgo che le ha eseguito il primo intervento, le ha tolto semplicemente la protesi e l’ha ricucita facendola poi andare via. Nello stesso anno è stata sottoposta ad un’ulteriore procedura, senza però aspettare che i tessuti danneggiati con l’infezione potessero guarire al 100%.

E così, senza essere nemmeno portata in sala operatoria ma restando su un semplice lettino, la donna ha subito un altro intervento. Ma è proprio qui che le cose sono iniziate a peggiorare, al punto che la paziente è andata in setticemia. È questa la storia di Melania che ha deciso di non nascondersi più e di raccontare tutto alle telecamere del programma Mediaset, Le Iene. Diverse altre sono state le denunce che il chirurgo in questione ha ricevuto da parte anche di altre ragazze.

E così, questa volta, le telecamere si sono spostate verso il diretto interessato così che anche il chirurgo potesse avere la possibilità di dire la sua. “Sono solo bugie. Non so chi sia questa persona”. Poi in un secondo momento, ha iniziato a ricordare le vicende di Melania ed ha affermato che se è accaduto tutto ciò è soltanto colpa sua. Questo in quanto, dopo soli 7 giorni dall’intervento, aveva già iniziato ad andare in giro per i negozi.

A questo punto Melania sceglie di replicare ancora una volta, affermando che è andata in giro per negozi a provarsi i vestiti ma solo dopo 45 giorni dall’intervento. Ossia nel momento in cui, sul suo corpo, erano già iniziati i primi sintomi dell’infezione, che l’ha portata a vivere quest’incubo.