Eleonora Daniele, arriva la triste condanna: 5 anni e 4 mesi

Durante il corso delle riprese del suo programma, Eleonora Daniele ha annunciato la durissima condanna. Scopriamo i dettagli

A partire dal 2013 la Daniele si trova alla guida di “Storie italiane”, programma che fino al 2017 era intitolato “Storie vere”. Come si evince anche dalla sua denominazione, la trasmissione targata Rai si propone di raccontare le vicissitudini e le problematiche di cittadini comuni mediante interviste, filmati e servizi.

 

Eleonora Daniele (Websource)

La conduttrice ha dimostrato ampiamente il suo interesse nei confronti delle tematiche sociali. Con grande dedizione porta avanti la sua professione anche attraverso i social network. Un esempio è il suo profilo di Instagram, il quale viene spesso aggiornato con nuovi video o contenuti in cui riporta i temi affrontati in trasmissione.

Se pensiamo che la sua ascesa all’interno del mondo dello spettacolo è partita dalla sua partecipazione al Grande Fratello è possibile comprendere la tanta strada fatta da Eleonora. Con il passare degli anni infatti, la quarantacinquenne di Padova è diventata un’affermata giornalista stimata sia dai colleghi che dal grande pubblico che segue il suo programma.

Eleonora Daniele, ecco la pesantissima condanna

Proprio in queste ore Eleonora ha condiviso uno spezzone di una recente puntata di “Storie italiane”. All’interno del video caricato sulla sua pagina Instagram, la presentatrice ha annunciato la condanna stipulata ai danni di un imputato.

“È stato condannato a 5 anni e 4 mesi il ragazzo di venticinque anni a processo con rito abbreviato con l’accusa di aver molestato quattro bambine tra i 5 e i 9 anni in un maneggio alle porte di Milano tra il febbraio del 2018 e il novembre del 2019. A deciderlo è stata il GUP (il giudice dell’udienza preliminare n.d.r.) milanese Ezia Maccora. Per cui la notizia è questa”, ha comunicato la Daniele nel corso delle riprese del format in onda sui canali Rai.

 

All’interno della didascalia posta al fianco del video clip la giornalista ha chiesto il parere dei suoi followers: “Ieri la sentenza. Che ne pensate?”. Secondo la maggior parte degli utenti che hanno replicato al post l’imputato avrebbe meritato una sanzione maggiore a quella che è stata invece comminata ai suoi danni.

Come al solito tuttavia, anche di fronte ad una vicenda del genere, la Daniele ha dimostrato una spiccata professionalità. Lei infatti, si è limitata a riportare i fatti senza esprimere un parere personale nonostante l’elevata gravità della bruttissima storia di cronaca.