Aldo Montano, il disastroso dramma: potrebbe essere travolgente

Abbiamo seguito di recente l’avventura di Aldo Montano all’interno de GfVip. Ma dietro l’atleta si nasconde anche un dramma 

 

Volto noto nel mondo dello sport, Aldo Montano è riuscito ad ottenere numerosi titoli come uno dei migliori schermidori del nostro stato. Nonostante la sua carriera sia costellata di successi, deve ugualmente fare i conti con un dramma devastante che l’ha costretto anche a rivedere le sue priorità.

Aldo Montano disastroso dramma

Aldo Montano non è conosciuto soltanto come sportivo di grande successo, ma anche come un rubacuori che in passato è riuscito a fare strage di donne. Oggi però Aldo ha messo la testa a posto, al punto di aver deciso di convolare a nozze e vivere tranquillamente la sua vita di marito e padre.

Aldo Montano nasce in una famiglia gli schermidori, un qualcosa che lo porta a seguire le orme dei suoi parenti, diventando così uno dei migliori in questa disciplina. Inizialmente però Aldo segue la carriera di carabiniere anche se poi prende la decisione di fare come il padre, il nonno ed alcuni cugini, iscrivendosi nel gruppo sportivo Fiamme Azzurre della polizia penitenziaria.

Il dramma raccontato direttamente da Aldo Montano

Aldo Montano disastroso dramma

Ed è proprio presso il circolo scherma Fides di Livorno che Aldo inizia ad acquisire le prime doti dello sport della scherma. Dopo grande impegno e fatica, per Aldo Montano il successo arriva nel 2004 anno in cui ottiene una medaglia d’oro e d’argento nelle Olimpiadi di Atene. Dopo essere riuscito a raggiungere un traguardo così alto, Aldo Montano prende parte a diverse trasmissioni televisive. Una tra tante Quelli che il calcio….

Nel 2006 fa il suo ingresso nel mondo dei reality partecipando a La fattoria. Insomma, la carriera di Aldo Montano è costellata di numerosi successi, e l’onore di aver vinto l’oro durante i campionati mondiali di Catania. Nella sua vita però non ricopre un ruolo importante soltanto nella scherma in quanto, Aldo, dedica parte delle sue giornate anche alla sua famiglia.

Cosa che non si sarebbe mai detta in passato in quanto, lo schermidore, è stato uno dei più grandi sciupafemmine. Un uomo che ha avuto diverse relazioni con alcuni volti noti del mondo della TV. Basta ricordare la relazione avuta con Manuela Arcuri, con Antonella Mosetti. Senza dimenticare poi lei, Olga Plachina, un’atleta conosciuta durante i giochi olimpici invernali in Russia.

Nonostante quest’ultima abbia ben 16 anni di differenza con Aldo, la loro è una storia d’amore travolgente. Un amore che dura ancora oggi e che li ha portati, nel 2016, a sposarsi. Dalla loro relazione sono nati anche due bellissimi bambini, rendendo così Aldo Montano un uomo pienamente soddisfatto della sua vita privata. Il 2020 era un anno molto importante per Aldo, che aveva deciso di iniziare ad allenarsi per partecipare alle Olimpiadi di Tokyo.

Le cose però per lui non sono andate come previsto, a causa della pandemia che ha costretto a cambiare i piani di tutti gli italiani. Inoltre, proprio a causa del Covid-19, anche i mondiali di Tokyo 2020 non hanno seguito i piani iniziali. Al punto che si è stati costretti a rimandarli. Come ben sappiamo.

“Un anno non è lungo, ma di più. Cominciamo dall’aspetto psicologico. Calcoli di avere ancora 4 mesi di carriera e all’improvviso lo scenario diventa da un anno e 4 mesi: è tanto. Poi c’è la questione sportiva. Non è per la scherma, che farei per altri 20 anni, ma per il fisico. A novembre avrò 42 anni, il calo c’è e potrebbe diventare travolgente. Devo metterlo in conto, per essere onesto con me stesso e con i tifosi”.

È stato questo un avvenimento molto deludente, per Aldo Montano. Infatti aveva deciso di dare il meglio di sé, anche in quest’occasione.