‘Festival di Sanremo’, addio all’Ariston | La proposta è clamorosa, cambia tutto

La proposta è clamorosa e potrebbe cambiare la storia del ‘Festival di Sanremo’. L’addio all’Ariston e quello che potrebbe succedere

Gli ultimi tre anni hanno visto un ‘Festival di Sanremo‘ con grandi risultati. Merito di un lavoro meticoloso fatto da Amadeus, direttore artistico che ha saputo costruire un Festival sulla sua persona, ma soprattutto su quelli che sono stati gli artisti scelti per esibirsi sul palco dell’Ariston. Cosi si sono alternati sul palco dell’Ariston personaggi, ma anche cantanti che hanno saputo regalare importanti performance ma anche spunti di riflessioni grazie a testi che hanno anche fatto sì che il pubblico si affezionasse ad un evento che per anni ha subìto una forte crisi.

 

Amadeus
Amadeus (web source)

Con l’arrivo di Amadeus molto è cambiato nel corso degli anni, ed il lavoro del conduttore è finito sotto gli occhi di tutti. I vertici RAI sono contenti di quanto visto all’interno della kermesse musicale, al punto da voler ancora puntare su di lui nel corso dei prossimi anni. Cosi in casa RAI c’è grande consapevolezza di quanto abbia guadagnato una posizione importante lo stesso Amadeus, e per questo si parla di un quarto anno ancora con lui al timone del Festival.

Le decisioni verranno prese nel corso dei prossimi mesi. C’è tempo per decidere, ma c’è anche la necessità di programmare quanto andrà fatto nelle prossime settimane. Il futuro andrà deciso da qui a breve, ed il nome di Amadeus resta in cima alla preferenze degli organizzatori. Ci sono, però, anche ipotesi interessanti su quello che potrebbe essere il futuro di Sanremo. O forse è possibile che anche il nome possa cambiare.

‘Festival di Sanremo’, la proposta è clamorosa: cambia location?

Paolo Bonolis
Paolo Bonolis (web source)

Cosa sarebbe del Festival se venisse a mancare uno degli elementi centrali, ovvero la location? Si, perchè il ‘Festival di Sanremo’ ha un fascino importante anche per quello che è il luogo all’interno del quale viene proposto, quel teatro Ariston dove si sono avvicendati tantissimi ed importanti artisti nel corso degli anni.

La proposta è arrivata da Paolo Bonolis, che il Festival lo ha anche condotto nel corso degli scorsi anni. Ed è stato proprio lui ad aver proposto l’idea che sul web avrebbe anche convinto molti: portare il Festival lontano dall’Ariston. “Staccare Sanremo dall’Ariston non è un sacrilegio: l’Ariston non è stato consacrato da qualche fede religiosa!”, ha spiegato il conduttore di ‘Avanti un altro’. “È un bellissimo teatro, che secondo me ha esaurito la sua funzione espressiva”, ha ancora proseguito il conduttore.