Gerry Scotti, la confessione sul ricovero immediato: “Sono andato a farmi controllare mi hanno detto…”

Il conduttore Gerry Scotti e il ricovero immediato per l’episodio vissuto: ecco cosa ha dichiarato, i dettagli della vicenda

Per gli spettatori rappresenta uno dei volti più apprezzati nella storia della televisione italiana, per la sua umiltà, simpatia e competenza: stiamo parlando di lui, Gerry Scotti. Il conduttore è al timone da molti anni al fianco della bella Michelle Hunziker nel noto tg satirico ideato da Antonio Ricci, Striscia la notizia e in precedenza ha condotto diversi programmi televisivi entrati nell’immaginario televisivo e nella storia della tv italiana. Possiamo ricordare Passaparola, The Wall, Caduta Libera e Chi vuol essere milionario?. 

 

gerry sorride
curiosità (foto web)

Un uomo che s è fatto strada grazie alla sua professionalità, oggi definito da alcuni spettatori l’erede del grande Mike Bongiorno. I suoi esordi sono collegati alla collaborazione in radio a fine anni Settanta nei noti programmi Radio Hinterland Milano2 e Radio Milano International , con Il mercatino delle Pulci dove gli spettatori dedicavano questo spazio per vendere e acquistare oggetti e Il Puntaspilli.

Colui che sin da subito notò un talento nella personalità di Gerry fu Claudio Cecchetto che, nel 1982, propose al giovane di diventare prima voce di Radio Deejay, convincendo il giovane a rifiutare una grossa proposta all’estero. In alcune interviste, l’uomo ha raccontato come ha informato i suoi genitori di voler fare questo lavoro affermando: “Avevo un ottimo stipendio, un sacco di benefit, persino il dentista pagato. Così, quando dissi a casa che volevo darmi allo spettacolo, per poco a mia mamma non prendeva un coccolone”. 

Il suo volto, oltre la radio è stato associato a diversi programmi televisivi. Il primo in assoluto fu Deejay Television, uno dei primi programmi dedicati ai videoclip musicali, nel 1983, per poi passare alla conduzione dei programmi che hanno fatto la storia definitiva della tv italiana attribuendoli il premio di volto più apprezzato dai telespettatori. Possiamo ricordare Campionissimo, La sai l’ultima?, Striscia la notizia, Passaparola, Chi vuol essere milionario fino a Italia’s Got Talent e Caduta Libera. 

Nonostante il suo meraviglioso successo, il conduttore a Verissimo ha voluto ricordare attimi drammatici della sua vita emozionando il pubblico e la conduttrice.

Il dramma vissuto da Gerry Scotti

gerry serio
dramma (foto web)

Come molti personaggi della tv, anche Gerry Scotti ha vissuto in prima persona il dramma derivante dalla malattia che ci ha cambiato, il Covid-19. 

Ospite a Verissimo, condotto da Silvia Toffanin, ha raccontato quegli attimi vissuti in prima persona rivelando di essersi scambiato dei messaggi con Iva Zanicchi e Carlo Conti affermando: “Quando sono andato a farmi controllare mi hanno detto che forse era meglio se mi fermavo lì. Ero in un reparto Covid, quindi l’atmosfera la puoi ben capire. Il più sano ero io, tutti gli altri avevano una forma anche molto più pesante, tra caschi, intubazione, macchine di respirazione. Il panorama era questo, o rimani inerme o reagisci”.

Oggi il conduttore sta bene ma non ha mai smesso di ringraziare operatori sanitari e medici che lo hanno aiutato a superare questo drammatico periodo.