Andrea Delogu, la vita in mezzo ai problemi di droga: il retroscena drammatico

Andrea Delogu è un volto che prende sempre più spazio sul piccolo schermo. Durante un’intervista rivela il momento tragico  

 

Andrea Delogu si racconta come non ha mai fatto, rivelando alcuni dettagli del suo passato che nessuno mai si sarebbe aspettato. È lei stessa ad aver affermato di avere avuto un’infanzia diversa da quella di tutti gli altri bambini della sua età. Molto probabilmente tutto ciò è dovuto anche al fatto che, fin da piccola, ha divorato tutti i film di Woody Allen.

Andrea Delogu passato tra tossicodipendenti

Ed è proprio questa sua passione che l’ha spinta da giovanissima a prendere la decisione di andare in analisi. È questo quanto racconta Andrea Delogu, in un’intervista fatta sul sito oksalute. In molti sono a conoscenza del fatto che è Rimini il luogo che le ha dato i natali. Non tutti però sanno che Andrea è cresciuta all’interno di una comunità di tossicodipendenti, luogo in cui è avvenuto l’incontro tra i suoi genitori.

I due infatti erano impegnati nel cercare di rimettere in piedi la loro vita, dopo aver vissuto un periodo in cui la tossicodipendenza aveva preso la meglio. Era quella una comunità in cui ci si faceva forza a vicenda, e si aveva piena fiducia l’uno dell’altra al punto che non esistevano chiavi dietro le porte.

Andrea Delogu e il retroscena della sua infanzia

Andrea Delogu passato tra tossicodipendenti

E così Andrea è cresciuta in un luogo in cui tutto sembrava più puro e fiducioso. Era questo un mondo perfetto per la piccola Andrea, anche se la bambina ancora non sapeva il motivo che spingeva le persone a frequentare quella comunità. All’età di 10 anni, però, la vita di Andrea ebbe una svolta non di poco conto. Al punto che i genitori presero la decisione di portarla fuori dalla comunità e iniziare una vita nel mondo reale.

Ciò che Andrea si è trovata di fronte era un mondo del tutto nuovo, in cui mancavano proprio quegli ideali che aveva imparato a conoscere all’interno della comunità. Un mondo fatto di caos e di un terribile viavai che immediatamente hanno travolto la piccola Andrea. Che si è trovata costretta a mettersi in pari con i bambini della sua età e imparare in fretta tutte le regole di questo nuovo mondo.

Con il passare del tempo Andrea Delogu sente crescere dentro di sé la necessità di comprendere il motivo di quei sentimenti contrastanti, e di scoprire qual è il suo posto nel mondo. Purtroppo l’unica soluzione per riuscire in questo intento era quello di andare in terapia, un qualcosa che risulta essere fin troppo costoso. Andrea infatti aveva da poco iniziato a lavorare in teatro.

Ed è stato proprio questa sua opportunità che le ha permesso di guardarsi nel profondo e venire a conoscenza di un gran numero di emozioni, fino ad allora sconosciute, così che poco alla volta potesse esporsi sempre di più. Ed è proprio dopo aver lavorato per 4 anni sul palcoscenico teatrale, che Andrea è riuscita a capire molte cose di sé stessa. Rivelazioni che Andrea ha voluto riportare nero su bianco, in un libro scritto insieme ad Andrea Cedrola.

Solo in un secondo momento Andrea ha potuto affrontare quel percorso di analisi di cui tanto aveva bisogno, mettendosi così faccia a faccia con quella parte di sé stessa che per anni aveva cercato di opprimere. Con il passare dei giorni la terapia ha iniziato a dare i suoi frutti, al punto che persino il rapporto con i genitori è migliorato. Portandola addirittura a comprendere i motivi chi li hanno spinti a fare determinate scelte, in passato.

Dopo un lungo lavoro, Andrea Delogu può finalmente affermare di non essere più spaventata dagli errori. Di accettare se stessa in ogni minimo particolare, partendo dalle debolezze fino ai punti di forza.