Federico Zampaglione dei Tiromancino, l’addio improvviso che ha distrutto i fan: “Riposa in pace…” | Il lutto straziante

Un lutto improvviso e devastante ha distrutto un gran numero di fan. Ecco il triste messaggio di Federico Zampaglione

Il celebre cantautore, regista e sceneggiatore italiano ha fondato la storica band dei “Tiromancino” nel 1989. Nei primi anni il gruppo ha trovato qualche difficoltà ad emergere, fino a quando è arrivata la pubblicazione dell’album intitolato “La descrizione di un attimo”, grazie al quale Federico e compagni hanno letteralmente spopolato in tutta Italia.

 

Federico Zampaglione (Websource)

Zampaglione dal canto suo, nel corso della carriera ha dimostrato di essere un artista valido in più settori. Come accennato in precedenza infatti, egli non si è limitato alla sola attività discografica, bensì si è cimentato anche nel mondo del cinema.

Nel 2007 ha diretto il suo primo lungometraggio, mentre il quarto (e per ora ultimo) film è uscito nelle sale cinematografiche italiane nel maggio del 2021, con il titolo di “Morrison”. La trama parla di un giovane ragazzo di nome Lodo che, con tutti i problemi che comporta la sua età, suona insieme al suo gruppo in un locale capitolino chiamato appunto Morrison.

Federico Zampaglione, il triste ricordo del celebre cantautore

Il talentuoso cinquantatreenne romano, proprio in queste ore ha deciso di pubblicare un messaggio in memoria di una persona recentemente scomparsa. Stiamo parlando di Richard Benson, noto musicista capitolino riconosciuto dalla maggior parte degli amanti della scena underground di Roma. A partire dagli anni settanta ha rappresentato una vera icona per i suoi tanti fans, motivo per cui è stato ricordato da personaggi celebri nel mondo dello spettacolo come Carlo Verdone e lo stesso Zampaglione.

Richard Benson (Websource)

Il leader dei Tiromancino, come riportato anche dal portale web lopinionista.it, ha dichiarato le seguenti frasi: “Ciao Richard Benson. Sei stato un amico vero. Folle, visionario e imprevedibile ma un grande appassionato di musica e un vero creativo. Ho ricordi bellissimi di quando con mio fratello Francesco Zampaglione abbiamo prodotto il tuo album L’inferno dei vivi”.

Il cantautore quindi, con queste parole ha confessato al pubblico l’esistenza di un’amicizia speciale con il compianto musicista, nei confronti del quale ha speso un pensiero estremamente toccante: “Un’esperienza fuori da ogni regola e schema. Piena però di vita e libertà. Riposa in pace e che gli Dei del metallo veglino sulla tua grande anima. Ti voglio bene e non ti dimenticherò”.

Purtroppo Richard Benson è venuto a mancare all’età di sessantasette anni. L’uomo era ricoverato già da tempo presso una struttura ospedaliera, a causa delle gravi condizioni di salute in cui versava da diversi mesi.