Paolo Bonolis, il dramma dietro al suo sorriso: “se non la operiamo muore”

La confessione di Paolo Bonolis ci lascia esterrefatti. Il celebre conduttore di casa Mediaset rilascia delle parole molto forti 

 

Paolo Bonolis è uno dei conduttori più amati è conosciuti in tutto il panorama dello spettacolo italiano. Di sicuro complice è anche la sua parlantina, il suo saper dire un gran numero di parole in pochissimo tempo. Ma se Paolo Bonolis oggi è tanto amato è anche perché è protagonista di numerose gag divertenti insieme al suo collega, nonché amico, Luca Laurenti.

Paolo Bonolis il dramma dietro al suo sorriso

Paolo Bonolis divide la sua vita con Sonia Bruganelli, donna che nell’ultimo periodo abbiamo visto ricoprire il ruolo di opinionista all’interno delle Grande Fratello Vip. Attualmente il matrimonio tra Sonia Bruganelli e Paolo Bonolis sembra procedere a gonfie vele. Anche se non tutti sono a conoscenza di un dramma molto difficile, che ha colpito la vita del conduttore.

Un avvenimento in cui l’unica soluzione era quella di sottoposti ad un intervento. Ma cosa è accaduto di così grave in passato nella vita del conduttore di Avanti un altro? Al momento Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli non dividono soltanto il tetto coniugale, ma lavorano anche insieme.

Il dolore nelle parole di Paolo Bonolis

Paolo Bonolis il dramma dietro al suo sorriso

Infatti, dal 2005, la moglie di Bonolis ha iniziato a lavorare presso la compagnia imprenditoriale SDL, un’azienda di proprietà proprio dei coniugi Bonolis. Si tratta di una società il cui scopo è quello di occuparsi dei vari casting di tutte quelle trasmissioni in cui vediamo Paolo al timone. Stiamo parlando di programmi come Avanti un altro e Ciao Darwin. In modo particolare, uno dei ruoli più importanti che Sonia svolge, è quello di trovare la donna perfetta per interpretare il ruolo di madre natura.

La loro vita lavorativa sembra essere più soddisfacente che mai, proprio come quella privata. Pochi però sono a conoscenza del fatto che, in passato, i due hanno vissuto un periodo talmente difficile al punto da avere bisogno più che mai l’uno dell’altra. A parlare del terribile dramma che ha sconvolto la vita di Paolo Bonolis è stata proprio lei, Sonia Bruganelli. Nel corso di un’intervista davanti a Silvia Toffanin, ha voluto condividere un momento drammatico che riguarda la loro primogenita.

È così, come leggiamo su chesuccede, leggiamo di un problema cardiaco di cui ha sofferto. Un qualcosa che, ancora oggi, la spinge a non essere del tutto autonoma e ad aver bisogno di aiuto costante. E così Sonia afferma che, nel corso dell’ottavo mese, sceglie di sottoporsi ad una amniocentesi. È proprio in quell’occasione che scoprono che la piccola Silvia soffriva di una cardiopatia.

Sonia sceglie di sottoporsi a questo esame perché, in precedenza, il ginecologo si era mostrato preoccupato nel momento in cui aveva ascoltato un battito cardiaco diverso dal solito. Nonostante tutto, Sonia si sentiva tranquilla in quanto aveva soltanto 27 anni e fino a quel momento la gravidanza stava procedendo a gonfie vele. Le cose però hanno un risvolto negativo nel momento in cui Paolo pone una semplice domanda al dottore, chiedendogli se ci sono problemi durante l’esame.

La risposta del dottore ha lasciato di sasso i coniugi lì presenti. “Beh insomma… sua figlia ha una cardiopatica grave, un truncus (arteriosus) di livello A e quindi appena nata deve essere operata al cuore perché se non la operiamo muore”.

Scegliere di operare una bambina così piccola si è dimostrata essere la cosa giusta da fare. Anche se oggi si trova a fare i conti con ciò che è accaduto a 7 anni, periodo in cui ha accusato l’ipossia provocata dall’intervento. Però Silvia è salva, e gode dell’amore dei suoi genitori.

È questo che la rende una ragazza molto forte. Silvia sa che può contare sui suoi genitori, un uomo e una donna a cui lei vuole molto bene e che la amano immensamente.