Gratta e vinci, alla follia non c’è mai fine: ha comprato 400 biglietti e la sorpresa è stata pazzesca | Ecco cos’è successo

Un fenomeno, quello del Gratta e vinci, che torna a far parlare di sé. Dopo l’acquisto di 400 biglietti, per lui accade l’impensabile 

 

Molto spesso i Gratta e vinci rappresentano quella speranza di cambiare vita per sempre, un modo semplice e veloce per ottenere una somma di denaro che possa finalmente regalare la felicità. Proprio per questo, molti perdono il controllo e si lasciano prendere la mano acquistando decine e decine di biglietti che sperano essere vincenti.

Gratta e vinci compra 400 biglietti sorpresa

Tra le varie avvertenze presenti sugli stessi biglietti della fortuna, vi è la possibilità di trovarsi di fronte ad una vincita molto alta insieme alla presenza di alcune sorprese che possono rivelarsi per nulla piacevoli. E così, il passaggio dalla tabaccheria ad un’aula di tribunale, è molto breve.

Una situazione che ha vissuto un uomo che ha provato a mettere la sorte con le spalle al muro, acquistando 400 Gratta e vinci in una sola volta. Lui cercava in tutti i modi di trovare il biglietto vincente e che, però, non pensava di certo ad un risvolto del genere.

400 biglietti del Gratta e vinci, la scoperta è pazzesca

Gratta e vinci compra 400 biglietti sorpresa

E così, come leggiamo su yeslife, l’uomo in questione un giorno decise di recarsi dal solito tabaccaio e investire €2.500 in gratta e vinci. Una somma che gli diede la possibilità di portare a casa ben 400 biglietti della fortuna. Se ha deciso di muoversi in questa direzione, è solo perché era convinto che più biglietti avesse acquistato maggiori sarebbero le probabilità di trovare quello vincente.

Le cose però hanno seguito una piega diversa da quella che l’uomo si era aspettata. Egli infatti, aveva addirittura preso la decisione di investire nuovamente la vincita di alcuni biglietti così da avere ulteriori chance di trovare il biglietto come quella cifra da capogiro. È andata avanti così fino a quando non si è accorto di essere stato vittima di una truffa.

Ma se è accaduto tutto ciò, la colpa però non è affatto la sua. Infatti, all’interno dei vari Gratta e vinci, non era inserito il valore in percentuale di quella che poteva essere un’ipotetica vincita. Ma nonostante tutto egli ha comunque scelto di andare avanti e di avvalersi dell’aiuto della giustizia, facendo affidamento in particolar modo al Decreto Legge 2012.

Nonostante si sia mosso verso tale direzione, l’uomo non è riuscito ad ottenere nessun tipo di risarcimento. Come si è conclusa la questione? Alla fine chi ci ha rimesso è stata proprio la ricevitoria di fiducia, che ha visto cadere su di sé una contravvenzione da parte dello stato.