Kate Middleton, il volto deturpato: le immagini sono devastanti

Una foto di Kate Middleton con il volto deturpato ha fatto il giro del web. C’è un motivo se è piena di lividi

 

Kate Middleton è di sicuro una delle donne più chiacchierate, proprio per il ruolo che ricopre dopo essersi sposata. Il suo volto ha ricoperto i muri della città di Milano, un’immagine decisamente inusuale in cui la donna appare con il volto completamente tumefatto. Ma cosa le è accaduto di preciso?

Kate Middleton volto deturpato

Nel giro di poco tempo il voto di Kate Middleton, insieme a quello di Ursula Von Der Leyen, Letizia Ortiz regina di Spagna, Kamala Harris, Marine Le Pen e Anne Hidalgo, hanno fatto il giro della città di Milano. Il tutto per portare avanti un’iniziativa molto importante.

Ogni scatto in cui veniva raffigurata, ognuna di queste donne, appariva in modo inusuale. Con un labbro gonfio, un occhio nero e del sangue in volto. Situazioni che hanno di sicuro attirato l’attenzione, donne che possono essere come delle vittime di violenza domestica. Ma cosa è accaduto realmente?

Kate Middleton e il volto tumefatto

Kate Middleton volto deturpato

Se la città di Milano è stata tappezzata da queste foto, lo scopo è quello di sensibilizzare le persone e far aprire gli occhi contro le conseguenze delle violenze domestiche. Il manifesto in cui è presente il volto tumefatto di Kate Middleton ha anche un titolo, She reported him, lo aveva denunciato ma è stata uccisa lo stesso. Una frase molto breve ma ricca di significato che descrive la condizione di un gran numero di donne.

E così, come leggiamo su piudonna, anche i volti delle altre protagoniste di questa campagna sono stati accompagnati da frasi molto importanti. “Lo Aveva Denunciato. Ma nessuno gli ha creduto. Ma è stata lasciata sola. Ma non è stata protetta. Ma lui non è stato arrestato. Ma è stata uccisa lo stesso”. Nonostante ci troviamo nel 2022, sembra che sia ancora necessario cercare di sensibilizzare il popolo su queste tematiche. In quanto, la violenza contro le donne, è un qualcosa che accade ormai ogni giorno.

Le opere, realizzate da aleXsandro Palombo hanno cercato di sottolineare quanto sia grave la questione. Soprattutto perché la politica sembra interessarsi poco dell’argomento. Ed è proprio per questo motivo che ha scelto di prendere in prestito i volti delle donne leader del mondo, trasformandole così in vittime di violenza. aleXsandro Palombo dichiara che, secondo lui, oggi ormai sembra essere del tutto inutile denunciare una violenza, se poi le istituzioni non provvedono a dare la giusta protezione.

Provocando l’inevitabile conseguenza che vede, la donna in questione, morire sotto le mani di una persona di cui si era fidata. È ovvio che, secondo lui, una persona vittima di violenza non potrà mai e poi mai avere fiducia nelle istituzioni. Secondo le sue parole, le donne possono solo che denunciare quanto accaduto. Spetta poi alla politica proteggerle nel modo giusto, e dare così il supporto che necessitano.

In questo modo ci si trova di fronte ad uno stato che diventa quasi complice dell’uomo violento. Dato che, in molte occasioni, non fa nulla per risolvere la situazione. “Ci sono tante associazioni di volontari che con scarsi mezzi cercano di supportare le vittime, ma dovrebbero essere le istituzioni, la politica e lo Stato ad assumersi questa responsabilità”.

Ed è proprio per cercare di sensibilizzare ancora di più le istituzioni che, l’artista, utilizza proprio i volti di donne molto famose. Tra cui proprio Kate Middleton, raffigurando con volti tumefatti al fine di far comprendere che chiunque può essere vittima di quell’uomo violento. Una persona che non si ferma per niente e nessuno, ma che esercita dolore e sofferenza a tutti.

Lo scopo di aleXander Palombo non è altro che rivolgere un appello alle istituzioni. In modo da far capire loro che, le donne, hanno bisogno di aiuto anche dopo una denuncia.