Eleonora Brigliadori, la confessione sulla malattia: “Morta entro 6 mesi”

Il sorriso di Eleonora Brigliadori stroncato all’improvviso da questo particolare evento. Per lei un momento drammatico 

 

Un momento particolarmente triste l’ha dovuto affrontare, nel corso della sua vita, Eleonora Brigliadori. Ecco cosa le è successo quando, la drammatica verità l’ha colpita in pieno. Si può essere belli, si può essere famosi ed avere tanto successo. Ma le brutte situazioni si presentano in qualsiasi momento, indipendentemente da chi tu sia.

eleonora brigliadori confessione sulla malattia

I brutti eventi, le malattie, non guardano in faccia proprio a nessuno. Puoi essere anche l’uomo più ricco e celebre del mondo, ma se ti deve accadere un qualcosa stai ben sicuro che succederà. Nessuno è assolutamente immune dai i brutti episodi, dai venti tragici e a volte anche mortali purtroppo.

Questo è proprio quello che è successo anche ad Eleonora Brigliadori, la quale è stata messo dinanzi ad una diagnosi molto importante. La Brigliadori è stata protagonista di una sconcertante verità che le ha destato tantissima preoccupazione. Soprattutto perché si è trattata della stessa identica esperienza, che hanno dovuto affrontare sua madre e sua nonna.

La triste malattia di Eleonora Brigliadori. Le parole da brividi

eleonora brigliadori confessione sulla malattia

Per questa ragione, lo stesso giorno in cui è arrivata questa diagnosi tremenda, Eleonora Brigliadori ha fatto un profondo tuffo nel passato. Solo il pensiero di dover rivivere nuovamente quel dolore straziante è stato devastante e tragico per lei. Sentir parlare di chemioterapia, terapie varie e medicine varie per l’ennesima volta ha fatto sì che in lei tornassero a galla bruttissimi ricordi. Rivivere quei momenti che, per lei, in passato sono stati molto difficili e dolorosi.

Sua madre e sua nonna, nonostante avessero seguito il percorso consigliato dagli specialisti, non sono state in grado di sconfiggere la malattia che le ha portate alla morte. Anche se è arrivato lo stesso momento per la Brigliadori, dover fare i conti con il cancro, per lei la sorte a riservato ben altro.

Dopo le diverse cure affrontate, Eleonora Brigliadori si è resa conto che non servivano a nulla dato che non erano presenti risultati positivi. Ha deciso di seguire una strada totalmente diversa, non facendo assolutamente nulla e vivendo semplicemente nella credenza che il brutto male potesse scomparire da solo.

“Dieci anni fa mi dissero che sarei morta entro sei mesi (…). Dopo tre anni il carcinoma che avevo al fegato è scomparso, è andato via quando il virus dell’epatite l’ha metabolizzato”. E, con queste parole, Eleonora Brigliadori rivela che la malattia mortale se ne era andata così come era comparsa nella sua vita.