Simona Ventura, la conduttrice a pezzi dopo la tragica scomparsa: “Non ti dimenticheremo mai” | Il lutto straziante

La conduttrice Rai si è lasciata andare al rammarico provocato da una triste scomparsa che l’ha addolorata. Ecco il messaggio della Ventura

La stagione televisiva da poco conclusasi è stata per Simona nel complesso positiva. Per quel che riguarda i canali Rai è tornata finalmente alla guida di un programma. Lei e Paola Perego hanno presentato infatti “Citofonare Rai 2”, un format che ogni domenica mattina ha fatto compagnia agli italiani che hanno apprezzato la coppia composta dalle due famose donne dello spettacolo.

 

Simona Ventura (Websource)

La sua avventura sulle reti Mediaset è stata invece meno idilliaca. Maria De Filippi ha deciso di scegliere la Ventura per condurre “Ultima fermata”. Il programma purtroppo non ha ottenuto i risultati sperati in merito al discorso dello share, anche se le responsabilità di questo insuccesso non sono da attribuire alla showgirl di Bentivoglio.

Il pubblico non ha gradito particolarmente la struttura della trasmissione, con un gran numero di telespettatori che si sono chiesti addirittura il senso della stessa. Suddiviso in quattro puntate, “Ultima fermata” non ha fatto breccia nel cuore degli italiani, forse perché ritenuto piuttosto simile a “Temptation Island” che invece quest’anno è saltato dai palinsesti.

Simona Ventura, il lutto che l’ha devastata

Con immenso dolore Super Simo ha dato l’annuncio della tragica scomparsa di Don Raimondo. La presentatrice ha avuto l’onore di conoscerlo, motivo per cui ha speso per lui delle parole commoventi attraverso un post caricato sulla sua pagina di Instagram: “Lui è Don Raimondo. Per chi, come me, va in Sardegna dal 1987, è stato non solo il custode della chiesa Stella Maris, ma anche una persona includente e speciale!”.

Simona Ventura (Instagram)

Con una serie di complimenti la Ventura ha parlato di Don Raimondo, spiegando a tutti i suoi followers il perché si trattava di una persona davvero speciale: “Faceva delle omelie mai uguali a se stesse, era empatico e performante. Soprattutto Don Raimondo era accogliente. Per permettere alle tante persone di poter accedere alla messa, esse non duravano più di mezz’ora (ad un certo punto girava voce che fosse stato ripreso e gentilmente aiutato a darsi una calmata)”.

Per concludere il suo messaggio, la presentatrice di “Citofonare Rai 2” ha usato le seguenti frasi: “Ecco perché, quando vedo che lo si definisce “parroco dei vip”, lo trovo profondamente ingiusto! Lui era il parroco di TUTTI!!! Riposa in pace Don… Noi non ti dimenticheremo mai”. Il post di Super Simo ha ricevuto diversi commenti, all’interno dei quali i suoi followers hanno manifestato la loro vicinanza in un momento così delicato.