Jovanotti, il brutto male entrata in casa sua: il dramma dietro il sorriso

Jovanotti ha conosciuto la paura e il dolore vero, così all’improvviso. La sua è una testimonianza da brividi 

 

Dietro al continuo sorriso stampato sul volto, Jovanotti ha dovuto affrontare un dramma molto tragico. Una malattia è entrata come un fulmine a ciel sereno a far parte della sua vita, colpendo un membro della sua famiglia.

Jovanotti malattia mortale

Lunghissimi anni di battaglie, dopo i quali finalmente la figlia 22enne di Jovanotti è riuscita a sconfiggere la brutta malattia di cui era affetta. Teresa Cherubini ha dovuto fare i conti con un tumore per il quale ha lottato tantissimo, il linfoma di Hodgkin. Un male che è molto aggressivo e debilitante.

Jovanotti, come riportato dal sito larepubblica, è intervenuto alla riunione annuale IEO per le donne organizzata dall’Istituto Europeo di Oncologia e fortemente voluta dal professore Umberto Veronesi, scomparso nel 2016. Qui il cantante ha raccontato il dramma che ha dovuto vivere assieme alla sua famiglia.

La testimonianza della malattia, le parole di Jovanotti

Jovanotti malattia mortale

La figlia del cantante ha avuto una dura esperienza, lottando con il tumore. Un periodo drammatico anche per tutta la famiglia e per coloro che hanno da sempre voluto molto bene alla ragazza“Qualche anno fa mia figlia Teresa ha scoperto di avere un nodulo al seno e allora ho fatto una telefonata all’IEO e mi hanno passato Paolo Veronesi. Poi per fortuna il nodulo si è dimostrato non preoccupante: un fibroadenoma. Si dice così, no? Ormai conosco anche questi termini”.

Dopo un paio di anni da questo episodio Teresa Cherubini, purtroppo, scopre l’esistenza di un linfonodo. Il tutto ebbe inizio nel 2019, quando la giovane inizialmente provava un prurito alle gambe. Un sintomo a cui è seguito un lungo percorso, fino ad arrivare alla completa guarigione della ragazza. Jovanotti, solo dopo questa esperienza, si è reso conto di come la vita ti metta a dura prova.

Di come sia complicato superare le difficoltà, a meno che non si abbiano le persone giuste al proprio fianco. “Quello che io ho imparato da padre, in quel momento, da essere umano coinvolto direttamente, è che queste cose si affrontano, oggi con strumenti molto più avanzati, evoluti, complessi, un giorno alla volta, con un obiettivo davanti, pensando al futuro, ma con coraggio, con speranza e con fiducia. Queste sono le parole fondamentali. Ma ne aggiungerei una, forse un po’ più astratta ma necessaria, con l’amore”.

Le parole di Jovanotti hanno delineato una realtà decisamente molto particolare. Qualche cosa che, inevitabilmente, ti segna nel profondo.