Tomaso Trussardi, il lutto che l’ha devastato: “Un colpo ancora più forte” | Una vera tragedia

L’ex marito di Michelle Hunziker ha ripercorso una tragedia che ha stravolto completamente la sua vita. Ecco il ricordo dell’imprenditore

A distanza di qualche mese dalla separazione, i rapporti tra Tomaso e la nota showgirl svizzera sembrano essere irrimediabilmente compromessi. Forse la nuova frequentazione di Michelle con Giovanni Angiolini potrebbe esser stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, anche se nessuno dei due ha mai speso una parola a riguardo.

 

Tomaso Trussardi (Websource)

La cosa certa è che Trussardi è legato più che mai alle due bambine che ha avuto dalla Hunziker. Proprio di recente è stato immortalato in compagnia delle piccole Sole e Celeste presso Gardaland, uno dei più famosi parco divertimenti della penisola italiana. I tre insieme al cagnolino Odino hanno passato una bella giornata all’insegna della spensieratezza e del divertimento.

Nel frattempo la conduttrice televisiva si sta godendo una rilassante vacanza in Sardegna insieme alla sua nuova fiamma. La coppia è stata ripresa da una serie di foto in atteggiamenti molto intimi, motivo per cui possiamo affermare che i due sono ormai usciti definitivamente allo scoperto.

Tomaso Trussardi, la tragedia che ha lacerato il suo cuore

L’imprenditore bergamasco qualche tempo fa ha rilasciato un’intervista davanti alle telecamere di “Verissimo”. Nel corso della stessa Tomaso ha ripercorso una delle fasi più difficili della sua vita, ovvero la tragica scomparsa di suo fratello. Il dramma risale a quando l’ex di Michelle Hunziker aveva appena quindici anni.

All’epoca Trussardi aveva perso anche suo padre appena pochi anni prima, ma la morte del fratello è stata addirittura più dolorosa: “È stato un colpo ancora più forte, con lui stavo costruendo anche un rapporto di amicizia. Io sono positivo per natura ma certe cose non le superi, impari a conviverci. Sono delle cicatrici che rimangono”. Il compianto fratello di Tomaso è deceduto alla prematura età di ventisette anni a causa di un fatale incidente stradale.

Tomaso Trussardi (Websource)

Successivamente il trentanovenne di Bergamo ha confessato la grande mancanza subita dopo la perdita: “Mi manca non aver conosciuto la persona, perché quando se ne è andato avevo solo quindici anni. L’ho vissuto più come figura genitoriale, che ami e che ti dà delle regole che cerchi di interpretare”.

Anche se sono passati ormai più di venti anni, il dolore provato da Tomaso non si è ancora spento. Naturalmente in parte si è attenuato con il passare del tempo, ma come ammesso da lui stesso si tratta comunque di una ferita che non si rimarginerà mai del tutto.