Vincenzo Salemme, l’atroce tragedia che ha cambiato la sua vita: ecco come sta oggi

La vita di Vincenzo Salemme ha conosciuto una verità sconcertante. Un momento molto delicato per l’attore, ecco quale 

 

Anche se molti conoscono Vincenzo Salemme, pochi sono coloro che ricordano un dramma che l’attore ha superato con grandissima difficoltà. Salemme è noto a molti proprio perché considerato un artista poliedrico. Riesce a passare dal ruolo di comico a regista e sceneggiatore senza fare troppa fatica.

Vincenzo Salemme atroce tragedia

Se è riuscito con tutto ciò, il merito non va alla sua formazione in quanto, dopo essersi diplomato, si iscrive alla Facoltà di Lettere e Filosofia. È il 1976 l’anno in cui ottenne una scrittura da parte di Tato Russo all’interno della sua compagnia teatrale. È stata questa la vera e propria svolta per l’attore, che si è visto cambiare la vita da un momento all’altro.

Dopo essersi trasferito a Roma lo vediamo partecipare alla compagnia teatrale di Eduardo De Filippo, opportunità che gli ha permesso di ottenere non poche soddisfazioni. Nel 1981 invece fa il suo ingresso nel mondo cinematografico anche se coltiva, nello stesso momento, la sua prima grande passione. Ossia la recitazione in teatro.

La tragedia che colpisce la vita di Vincenzo Salemme

Vincenzo Salemme atroce tragedia

Il suo è un curriculum degno di successo al punto che, con il passare degli anni, riesce addirittura a trasformarsi in un regista incredibile. Il primo film di cui è alla direzione è L’amico del cuore, una pellicola che riesce a portare a casa ben 10 miliardi di lire. In molti sono abituati a vedere Vincenzo Salemme come un attore che ha sempre il sorriso stampato in volto.

Purtroppo però anche per lui le cose non sono sempre andate per il verso giusto, in quanto si è trovato a fare i conti con una situazione molto triste. Vincenzo Salemme, negli anni passati, è convolato a nozze con Valeria Esposito. Un’unione da cui non nacque nessuno figlio, anche se i due sono stati insieme per 30 anni.

Il loro è stato un matrimonio terminato in modo pacifico, anche perché hanno scelto di concludere il tutto in totale accordo. Una storia d’amore in cui non sono mancati alti e bassi, un periodo in cui hanno dovuto fare i conti con una situazione molto difficile che resterà per sempre impressa nelle loro menti.

È stato lo stesso Salemme a raccontare che, durante gli anni, in cui era sposato con Valeria. I due si sono trovati costretti a fare i conti con un terribile aborto, la perdita di un figlio che sarebbe stato tanto amato. È stato questo un qualcosa che né Vincenzo Salemme, né la moglie hanno mai voluto raccontare e che li ha portati a soffrire in un modo indescrivibile.

Ed è proprio a seguito di questo evento che, i due, presero la triste decisione di divorziare. Da allora Vincenzo Salemme ha dato corpo e anima nella sua passione più grande, quella della recitazione mentre l’ex moglie ha ripreso il lavoro di manager.