Paolo Vallesi, provato dalla malattia: La confessione, ha tenuto tutto in segreto

Il successo della musica ma anche il dramma delle malattia tenuta nascosta. Le parole e la verità di Paolo Vallesi

Sfondare nel mondo della musica, e poi trovare spazio anche all’interno della televisione. Spesso ci si sofferma sulla versatilità di alcuni personaggi che riescono a farsi notare per diverse peculiarità, anche relative a capacità che vanno oltre l’aspetto puramente artistico. C’è chi ha modo di mettersi alla prova anche sul piccolo schermo, dimostrando di aver delle doti nascosti. Anche l’aspetto umano risulta incisivo in questo senso, il pubblico si lascia ammaliare da coloro i quali dimostrano grande empatia con il pubblico.

 

Paolo Vallesi
Paolo Vallesi (web source)

Ne ha dato dimostrazione uno dei cantautori esplosi a ridosso degli anni ’90. Stiamo parlando di Paolo Vallesi, artista che ha saputo conquistare il pubblico anche al di là dei confini italiani. Una carriera cominciata quando Paolo era davvero giovanissimo, ed è riuscito a ritagliarsi uno spazio importante. Dopo aver studiato pianoforte fin dall’età di nove anni, il Vallesi cominciò a lavorare nel mondo della discografia. Il ruolo di arrangiatore tra Firenze e Modena, poi nel 1989 prese parte alla trasmissione televisiva ‘Gran Premio’ poi l’esperienza lavorativa con un mostro sacro della televisione come Pippo Baudo e al Festival di Castrocaro. Proprio in quest’ultimo evento venne notato dal produttore Dado Parisini.

Proprio grazie a questo particolare incontro ebbe la possibilità di pubblicare il suo primo singolo ‘Ritornare a vivere/Sta diventando una donna’, brano che partecipò nello stesso periodo ad ‘Un disco per l’estate’. Da lì l’ascesa della carriera di Vallesi, che l’anno successivo partecipò anche al ‘Festival di Sanremo’ facendo anche notare ancora di più le sue peculiarità artistiche.

Paolo Vallesi, la malattia che ha distrutto tutto

Paolo Vallesi
Paolo Vallesi (web source)

Per Paolo si sono aperte le porte delle notorietà, e cosi la sua carriera ha spiccato il volo. Non soltanto in Italia, visto che Vallesi è uno degli artisti italiani più apprezzati in Sud America, ma anche in Spagna. Ed infatti molte delle sue canzoni sono state anche ritradotte in spagnolo, per la gioia del pubblico internazionale che si è affezionato a lui. Poi ancora le esperienza televisive con la partecipazione alla seconda edizione de ‘La Talpa’, o ancora la vittoria della seconda edizione di ‘Ora o Mai più’.

Me nella vita di Paolo si è palesato anche il dramma della malattia, che ha distrutto la sua vita e che lui non aveva mai raccontato fino ad un determinato momento della sua vita. “Non ho parlato del cancro per avere successo”, ha spiegato Paolo ai microfoni de ‘Il Messaggero’, riferito proprio al periodo della vittoria di ‘Ora o mai più’. “Non volevo fare del vittimismo: avrebbe falsato la gara. Ho deciso di comunicarlo sei mesi dopo”, ha spiegato ancora Vallesi.