Rai nel disastro: l’addio che nessuno voleva | Fatto fuori senza scrupoli

Di nuovo una situazione scomoda per il mondo Rai. Arriva la fine per lui, i vertici della rete pare proprio abbiano preso la decisione finale 

 

Quelle voci che stanno circolando, ormai da tempo, sono state confermate. Un volto noto in casa Rai ha abbandonato per sempre il programma in cui abbiamo imparato a conoscerlo. Ma per quale motivo? di chi si tratta?

rai l'addio che nessuno voleva

L’estate ormai è arrivata e, con essa, è giunta anche la fine di tutti quei programmi che si preparano ad uno stop estivo così da tornare più forti di prima il prossimo autunno. E questa è un’occasione per i vertici di rinnovare quei programmi che non funzionano, e di dare più spazio a quei format tanto seguiti.

Un vero e proprio polverone è stato innalzato da un programma seguito da tanti e che viene trasmesso proprio sui canali Rai. Si tratta di quel format in cui, in questi ultimi mesi, si è parlato a lungo del conflitto tra Russia e Ucraina. Nello studio in questione, diverse sono state le idee in contrasto le une con le altre. E che sono entrate nelle case di tutti gli italiani.

Si parla della sua fine nel mondo Rai?

rai l'addio che nessuno voleva

Sembra essere proprio questo il motivo che ha spinto i vertici Rai a dare uno stop a questa situazione. Ma in che modo hanno scelto di farlo? È una situazione che ha dovuto sopportare Carlo Fuertes, ex direttore dell’osservatorio di sicurezza internazionale. In più di un’occasione, infatti, si è trovato a fare i conti riguardo ad alcune critiche indirizzate a lui presenti sul web. Dei commenti che ha dovuto leggere dopo che sono state fatte alcune dichiarazioni abbastanza inusuali.

La situazione è degenerata all’interno degli studi di Cartabianca, luogo in cui Alessandro Orsini ha detto tutto ciò che pensava senza peli sulla lingua. Numerose sono le dichiarazioni che hanno fatto il giro del web, e che hanno fatto storcere il naso a molti “il segretario della NATO è pazzo”, “Preferisco che i bambini vivano in una dittatura piuttosto che muoiano sotto le bombe in una democrazia”, “Sono in contatto con famiglie di Mariupol che mi scrivono tutti i giorni e mi dicono: Professore parli, voi italiani siete pazzi a dare armi”.

Questi alcuni dei commenti fatti dall’uomo e che non sono andati giù a gran parte del popolo italiano, ma soprattutto ai vertici Rai. In molti di sicuro non sono stati d’accordo con quanto ascoltato a Cartabianca, proprio perché si tratta di affermazioni che mancano di rispetto a tutti coloro che hanno combattuto. Ed è proprio questa voglia di esprimere ciò che pensa, senza troppi giri di parole, che Carlo Fuertes ha scelto di annullare il contratto di Alessandro Orsini.

La stessa sorte è toccata anche a Bianca Berlinguer, donna che non ha ricevuto il rinnovo del contratto e che quindi non vedremo più al timone del programma. Ma se la Rai ha deciso di muoversi verso questa direzione, è solo ed esclusivamente per far capire che i suoi programmi non sono affari politici. Ma cercano di mettere in TV soltanto coloro che che hanno giuste idee e parole da condividere con il popolo italiano.

Un pensiero che però non è stato condiviso dalla Berlinguer che ha scelto, a suo rischio, di continuare ad aprire le porte del suo programma ad Alessandro Orsini. Nonostante egli non sia comunque stato pagato per questa sua ospitata. E così, leggiamo su piudonna, che sia Bianca Berlinguer che Alessandro Orsini non saranno più presenti nel programma. Hanno ricevuto quindi la stessa sorte di Mauro Corona.

In occasione dell’ultima puntata, la Berlinguer ha voluto quindi salutare tutti i suoi telespettatori con un particolare discorso. “Mi permetta prima di chiudere: so che ci sono state molte polemiche, la ringrazio per essere stato nostro ospite per tutto questo periodo nonostante offerte ben più allettanti di quelle che noi non abbiamo potuto farle. Non è stato possibile stipulare quel contratto che invece in tanti avrebbero voluto farle. Noi crediamo che sia sempre giusto mettere a confronto opinioni diverse perché se no nessuno appunto da casa può costituirsi la propria”.

rai l'addio che nessuno voleva

Parole che non lasciano nessun dubbio, e che sottolineano ancora una volta come Bianca Berlinguer non sia d’accordo con ciò che ha deciso Carlo Fuertes. Mentre, verso Alessandro Orsini, prova ancora molta stima e rispetto.