Giorgio Armani, l’atroce malattia devastante: la sua vita cambiata per sempre

Giorgio Armani, celebre imprenditore nel campo della moda, ha vissuto un dramma che gli ha cambiato per sempre la vita

La vita di Armani è stata ricca di soddisfazioni e di successi, in particolar modo per quel che riguarda la sua attività professionale. Il marchio da lui fondato è senza alcuna ombra di dubbio uno dei più conosciuti a livello globale. Il merito è da attribuire anche alla sua lungimiranza, dato che si è inserito in un mercato che all’epoca non aveva ancora preso piede come nei giorni nostri.

 

Giorgio Armani (Websource)

Nel corso di un’intervista da lui concessa a esquire.com, ha spiegato proprio la ragione che l’ha spinto a fondare Emporio: “Negli anni Ottanta i giovani guadagnavano la scena e una loro indipendenza, ma per il loro abbigliamento l’offerta era scarsa. Non c’era nulla che seguisse il culto nascente della griffe. Il vuoto di mercato era evidente, così ho pensato di inserirmi con una proposta: una linea che nascesse dalla mia attenzione ai cambiamenti della società, a prezzi più accessibili. La risposta è stata immediata, travolgente, e l’aquilotto è diventato un simbolo in cui riconoscersi e aggregarsi. Ho visto per primo il marchio come un concentrato di valori, non solo di vestiti”.

Giorgio Armani, l’atroce malattia che gli ha portato via una persona importantissima

Se da un lato la sua professione gli ha regalato grandi emozioni e riconoscimenti, dall’altro c’è invece una vita privata che, purtroppo, ha riservato al grande imprenditore un colpo durissimo. Molti anni fa infatti, è venuto a mancare tragicamente il suo storico partner di lavoro Sergio Galeotti.

Giorgio Armani (Websource)

L’uomo, per cui Giorgio nutre ancora un bellissimo ricordo, è stato legato sentimentalmente al celebre stilista. Sergio inoltre, è stato fondamentale per la nascita e lo sviluppo dell’impero che Armani ha messo in piedi, donando lui supporto morale e idee sempre vincenti.

Purtroppo però, nel 1985 si è spento a causa di una brutta malattia alla prematura età di quaranta anni. Per l’ottantasettenne nato a Piacenza è stato un vero e proprio strazio l’addio al suo compagno, con il quale ha trascorso dei bellissimi anni insieme.

Come riporta l’archivio di Repubblica, Galeotti sarebbe deceduto a causa di un collasso cardiaco nella sua abitazione di Milano. Nel corso di una intervista concessa a “Vanity Fair”, Armani ha speso alcune parole all’indirizzo del compianto architetto e stilista: “Tutto quello che ho fatto nel lavoro l’ho fatto per Sergio. E Sergio ha fatto tutto per me”.