Stefano D’Orazio, la moglie dice la verità: “Si stava riprendendo ma…”

Stefano D’Orazio manca da molto tempo, non solo nei cuori dei colleghi, ma anche dei fan. Ora la moglie parla di un dettaglio importante 

 

Il 6 novembre del 2020, Stefano D’Orazio si è spento per sempre. Ricoverato al policlinico Agostino Gemelli, all’età di 72 anni a causa del covid e le conseguenti complicanze il suo cuore ha smesso di battere. Dopo tempo dalla scomparsa dell’uomo, la moglie dice tutta la verità.

parla la moglie di Stefano D'Orazio

Nel 2017 Tiziana Giardoni si è unita in matrimonio con Stefano D’Orazio dei Pooh. La donna ha raccontato gli ultimi momenti del cantante in vita, il quale è venuto a mancare a causa del covid ma stava combattendo da anni contro una dura malattia. Le sue condizioni erano già precarie.

L’artista aveva dei problemi legati al sistema immunitario ma, grazie a dei medici toscani, sembrava che la situazione stesse andando nel migliore dei modi. Fino a quando non è arrivato il virus a complicare il tutto. E poi, il triste epilogo per D’Orazio.

La verità su Stefano D’Orazio, parla la moglie

parla la moglie di Stefano D'Orazio

Nel corso di un’intervista rilasciata al settimanale Di Più, come riportato poi anche dal sito gossipetv, Tiziana ha voluto parlare della situazione. “Si stava riprendendo”. Stefano infatti, poche settimane prima della sua morte, aveva iniziato anche a fare degli esercizi mattutini e sembrava che la cura proposta dai medici stesse facendo il giusto corso. All’improvviso però qualcosa è andato storto, e l’artista dopo varie complicanze si è spento per sempre.

A raccontare la verità è proprio la moglie di Stefano. Ecco cosa è successo di così particolare. “Una notte gli è venuta la febbre altissima: era il Covid. Non ho idea di come lo abbia preso: non usciva mai di casa perché aveva le difese immunitarie basse. Glielo avrò passato io: andavo a fare la spesa, ogni tanto uscivo perché avevo delle cose da fare. Ma il mio tampone è negativo”.

Tiziana è rimasta davvero addolorata da questa situazione, ancor di più considerando il fatto che Stefano è stato trasportato in ospedale ed è andato totalmente da solo. Il covid ha impedito alla moglie dell’artista di passare insieme a lui gli ultimi istanti della sua vita, date le restrizioni vigenti.

Tiziana ha potuto comunicare con il marito soltanto attraverso dei messaggi scambiati dal telefono e nulla più. “Se ne è andato lì, da solo. E, anche dopo che se n’è andato, non ho potuto vederlo. L’ho chiesto, ho detto che avrei fatto qualsiasi cosa, che mi sarei bardata in tutti i modi possibili pur di vederlo, ma non c’è stato nulla da fare. Hanno detto che era una questione di sicurezza. È crudele tutto ciò”.

Queste le parole che hanno dipinto la situazione. Per lei è stata una situazione davvero crudele.