“Tenuta prigioniera”: Silvia Toffanin rivela tutta la verità

La conduttrice di Verissimo e moglie di Pier Silvio Berlusconi, Silvia Toffanin, fa una confessione che lascia tutti senza parole

La sua semplicità, professionalità e talento alla conduzione ha conquistato i cuori di milioni di telespettatori che amano particolarmente il suo lavoro e quello che comunica attraverso una delle trasmissioni tra le più viste dei palinsesti Mediaset, Verissimo. Ovviamente non ha bisogno di grosse presentazioni, stiamo parlando di lei, la bellissima Silvia Toffanin. Di recente la donna ha fatto una confessione che ha lasciato senza parole i fan e il pubblico a casa.

 

silvia bella
curiosità (foto web)

Giovanissima, la bella Silvia muove i primi passi nel mondo dello spettacolo partecipando al noto concorso di bellezza Miss Italia nel 1997, arrivando sino alle selezioni finali. Quello che, però, le cambia completamente la vita è il programma Passaparola, nel 2000, condotto da Gerry Scotti in  cui viene scritturata in qualità di ‘letterina’ insieme a  Ilary Blasi e Alessia Mancini, oggi influenti nel mondo dello spettacolo.

Due anni dopo, terminata questa importante esperienza, Silvia passa alla conduzione di Mosquito su Italia 1, continuando con la rubrica Non solo moda per ben dieci anni. Nel 2009, dopo Paola Perego e Alfonso Signorini, alla bella Silvia le viene affidato il programma Verissimo, oggi ancora sotto la sua conduzione. Per la donna questo programma è importante perché ritiene che tutto il cast sia come una seconda famiglia.

Prima che la donna diventasse influente nel mondo dello spettacolo, ha conseguito la laurea in Lingue e letterature straniere presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore con una tesi su “I telefilm americani per adolescenti”. Il suo cuore, invece, è legato all’amministratore delegato della società Mediaset, Piersilvio Berlusconi. Con l’uomo ella vive un amore bellissimo, forte e passionale.

Nonostante il successo, la bella conduttrice ha deciso di fare una confessione circa un episodio che riguarda la sua adolescenza.

La confessione di Silvia Toffanin

silvia
la confessione inaspettata (foto web)

In una intervista Silvia Toffanin ha fatto una confessione che riguarda la sua giovinezza e la gelosia di suo padre che non le permetteva di svolgere la vita come tutti gli altri.

Ella ha confessato: “I primi amori? Direi nessuno, con mio padre geloso. In paese si usava che i ragazzi, le comitive citofonassero per dire ‘scendi’. Rispondeva mio padre, e ogni volta: ‘Silvia non c’è’. Non mi faceva uscire. Ogni tanto mi permetteva di andare in discoteca, a condizione che mi accompagnasse lui. Mi aspettava chiuso in macchina nel parcheggio. Inutile dirgli di andarsene a casa per tornare a riprendermi. Non si muoveva da lì”.