Mara Venier, la confessione drammatica: “l’inizio della fine”

Quello che rivela Mara Venier ci lascia a bocca aperta. La conduttrice di casa Rai svela un retroscena impensabile 

 

La conduttrice di Domenica In, Mara Venier, si è trasformata anche in una talentuosa scrittrice. La donna infatti ha deciso di mettere nero su bianco la sua storia, in cui la protagonista è una persona molto vicina a lei malata di Alzheimer. Una donna a cui ha dovuto a dire addio nel 2015.

Mara Venier confessione drammatica

Spinta dal compagno Nicola, Mara Venier ha trovato una vera e propria terapia dietro la scrittura di questo libro. Un racconto molto doloroso, in cui ha fatto un salto nel passato ed ha ricordato quei giorni tristi legati alla madre. E soprattutto alla malattia che, poco alla volta, l’ha strappata dalle sue braccia. Mamma Ti ricordi di me?

Questo è il nome del testo pubblicato. Un libro scritto per cercare di metabolizzare quel dolore, così che Mara Venier potesse sottoporsi ad un’autoanalisi. Le cose purtroppo sono andate in modo diverso, in quanto riportare alla mente quegli anni non ha fatto altro che far riemergere tutto il dolore che Mara aveva sopportato fino a quel momento.

Sconcertante la confessione di Mara Venier

Mara Venier confessione drammatica

Come leggiamo su today, la cosa più difficile che Mara Venier ha dovuto sopportare è stato il fatto che la mamma non ricordasse più nulla di ciò che aveva fatto negli anni passati “Sono stata costretta a metterla in una struttura, con lei c’era Lucia, una badante deliziosa. Il giorno in cui mi ha detto ‘buongiorno signora’ ho capito che era l’inizio della fine”. Nessun senso di colpa.

“Ma cosa darei oggi per avere cinque minuti con lei. Io sono quella piena di vita che intrattiene, ma soffro come tutti. Tanti non sanno cosa c’è dietro al mio sorriso”. È la stessa Mara Venier a rivelare che, per portare a termine questo progetto, ha impiegato quasi 5 anni. Infatti, solo nel 2021 questa opera autobiografica ha visto la luce, un lavoro su cui stava dando il meglio di sé dal 2016.

La conduttrice afferma che è stata una grandissima sfida per lei, che ha portato a termine con grande difficoltà e dolore. L’argomento non è stato dei migliori anche perché, rivivere gli anni più difficili, per Mara Venier è stato un duro colpo. Colpo che l’ha fatta cadere anche in depressione. Fortunatamente al suo fianco c’è sempre stato lui, Nicola Carraro.

Un ruolo fondamentale in quel periodo è stato ricoperto anche da Maria De Filippi, grande amica della conduttrice di casa Rai. Donna che l’ha richiesta come giudice in Tu Sì que vales. È stato questo un modo per rimettersi in gioco, e per riprendere in mano la sua vita.

Ancora oggi Mara Venier non smette di ringraziare la sua amica, nonché collega, Maria De Filippi. Proprio per averla strappata via da quel baratro in cui era caduta.